rotate-mobile
Cronaca Arenzano

Arenzano, dopo la protesta dei genitori ampliata la capienza dell'asilo nido

La giunta di Arenzano ha varato una deliberazione per la riorganizzazione del servizio nidi d'infanzia a partire già dall'anno imminente, in modo da risolvere il problema della carenza dei posti negli asili comunali

Una vittoria per i genitori di Arenzano che avevano protestato nelle scorse settimane per la mancanza di posti all'asilo nido, tra raccolta firme e striscioni per le strade. "Il problema - aveva spiegato Martina Bruzzone, promotrice della petizione insieme alla sorella Arianna, a GenovaToday che aveva sollevato il caso - è che se durante l'era covid era diminuito il numero delle richieste, un po' per paura del virus, un po' perché c'erano più genitori fermi o in smart working, adesso che non siamo neanche più in stato di emergenza le famiglie tornano a voler mandare i propri bimbi all'asilo, ma i posti nel frattempo sono stati tagliati e non sono più stati ripristinati".

La petizione dei genitori è arrivata a 479 firme e - anche dopo l'interessamento delle minoranze in consiglio comunale - proprio in questi giorni la giunta di Arenzano ha varato una deliberazione per la riorganizzazione del servizio nidi d'infanzia già a partire dall'anno educativo 2022-2023.

Sulla base del bando chiuso nelle scorse settimane, su 57 richieste il Comune avrebbe potuto accoglierne solo 22 (15 bambini di età inferiore ai 18 mesi e 7 tra i 19 e i 36 mesi). L'assessora ai Servizi Sociali, Romina Chiossone, aveva confermato di star lavorando per risolvere la situazione già a partire da quest'anno e infatti la deliberazione della giunta comprende la nuova organizzazione: dunque nel nido d'infanzia "I cuccioli" nella sezione "Piccoli" saranno disponibili 16 posti, mentre nella sezione "Medio-grandi" 13, la cui completa gestione dovrà essere affidata attraverso un appalto. Nella sezione "Grandi" 10 posti gestiti dal personale educativo dipendente comunale, mentre i servizi ausiliari verranno affidati tramite gara. Nel nido "Un nido per amico" sarà presente una sezione mista con una ricettività massima di 12 posti a tempo pieno, costituita da un unico gruppo di bambini misto tra "Piccoli" e "Medio-grandi" in cui il numero dei bambini di età inferiore ai 18 mesi non dovrà superare un terzo del totale. Insomma, ci saranno 52 nuovi posti a disposizione dei bambini, ma quelli per i nuovi iscritti sono aumentati di 9 unità: dunque, fanno notare i genitori, alla fine ci saranno 31 bimbi ammessi per l'anno a venire. 

"Quest’anno c’è stato un picco di richieste - spiega Giacomo Sasso del comitato dei genitori del nido a GenovaToday - che insieme ai posti inizialmente ridotti, ha portato all’esclusione iniziale di circa due terzi delle nuove famiglie richiedenti. Il confronto con la giunta è stato da subito prudente ma aperto. Va riconosciuto che in tempo stretto i numeri sono stati riportati dagli amministratori alla massima capienza prevista per legge dalle strutture ad oggi in uso, nonostante un iter normativo non agevole. È normale che avremmo sperato si potesse aumentare il numero di posti a disposizione di più di 9 unità, ma va dato atto che ci si è mossi subito. È stato garantito che qualcosa bolle già in pentola entro il prossimo anno, siamo fiduciosi. La cittadinanza attiva è stata ascoltata, l'assessore e il sindaco si sono resi disponibili a mantenere aperto questo canale anche sugli futuri sviluppi della questione, alla quale cercheremo sicuramente di dare il nostro contributo dal più vicino possibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arenzano, dopo la protesta dei genitori ampliata la capienza dell'asilo nido

GenovaToday è in caricamento