Rubano consolle per videogiochi all'Ipercoop, arrestati

A finire in manette sono stati due giovani di 26 e 29 anni, bloccati dal personale della vigilanza interna insieme a un equipaggio del Nucleo Radiomobile

Un equipaggio del Nucleo Radiomobile, al termine degli accertamenti, ha arrestato per tentato furto aggravato in concorso due cittadini romeni di 26 e 29 anni, entrambi con pregiudizi di polizia.

I due giovani si sono impossessati di due consolle per videogiochi del valore commerciale di 700 euro circa all'interno del centro commerciale L'Aquilone. Mentre si stavano allontanando sono stati fermati dal personale della vigilanza interna insieme a un equipaggio del Nucleo Radiomobile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 29enne è stato anche denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento