Cronaca Centro Storico / Via Garibaldi

Appalti Iren, ancora proteste: i lavoratori si incatenano davanti a Tursi

Non si placa la protesta dei dipendenti della Coget, cui l'azienda non ha ancora rinnovato il contratto in vista della scadenza dell'appalto, fissata per il prossimo 15 dicembre

Non si ferma la protesta dei lavoratori della Coget, azienda in appalto Iren, ormai da una settimana sul piede di guerra per chiedere un intervento delle autorità dopo il mancato rinnovo del contratto di manutenzione, in scadenza a dicembre.

Dopo avere occupato la Buvette di Tursi e averci trascorso la notte la scorsa settimana, stamattina i lavoratori sono tornati davanti alla sede del Comune per una nuova forma di protesta che li ha visti piantare una tenda da campeggio e incatenarsi l’uno all’altro in mezzo alla strada, protestando a gran voce contro il rischio licenziamento: «Da oggi siamo domiciliati in via Garibaldi», si legge su uno dei cartelli affissi dai 19 dipendenti a rischio. L’appalto Coget scadrà infatti il prossimo 15 dicembre, e a oggi ancora nulla si sa sul loro futuro, nonostante che lo scorso 12 ottobre sindacati e Comune abbiano sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato proprio a salvaguardare l’occupazione.

Alla luce della protesta, che nelle intenzioni dei lavoratori andrà avanti giorno e notte sinché non si arriverà a una soluzione, la maggioranza ha convocato per oggi alle 19 una riunione straordinaria per affrontare la questione, e il presidente del consiglio Comunale, Giorgio Guerello, ha fissato un’assemblea con i capigruppo per domani.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti Iren, ancora proteste: i lavoratori si incatenano davanti a Tursi

GenovaToday è in caricamento