rotate-mobile
Cronaca

Appalti Ansaldo Energia, licenziati tutti i dipendenti della Megaservice

Venti famiglie senza stipendio dopo la decisione di avviare le procedure di licenziamento per i lavoratori della ditta per tagliare i costi e le commesse

Sono 20 le famiglie che rimarranno senza stipendio dopo la decisione di licenziare tutti e 20 i dipendenti della Megaservice che da anni lavoravano in appalto per Ansaldo Energia.

La conferma arriva dalle segreterie genovesi di Fim, Fiom, Uilm e Ugl, che hanno fatto sapere che lo scorso 8 agosto la Megaservice ha avviato le procedure di licenziamento per 14 lavoratori, cui lo scorso mercoledì hanno fatto seguito gli altri 6. La motivazione fornita sarebbe la scelta, da parte di Ansaldo Energia, di diminuire i costi di struttura e tagliare le commesse agli appalti.

«Nel maggio 2013, al momento dell’acquisizione da parte della Shangai Electric del 40% di Ansaldo, avevamo letto dichiarazioni aziendali che prospettavano almeno 500 nuovi posti di lavoro, e invece nello stabilimento di Genova a oggi ne sono stati persi almeno 45», fanno sapere le associazioni sindacali, che hanno lanciato un appello affinché vengano trovate soluzioni alternativa ai licenziamenti, mentre oggi i lavoratori sono scesi in strada per protestare contro il provvedimento adottato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti Ansaldo Energia, licenziati tutti i dipendenti della Megaservice

GenovaToday è in caricamento