Cronaca

Direttore fotografa gli operai, scatta la protesta in Ansaldo Energia. L'azienda: «Non si ripeterà»

Sciopero di 4 ore dopo la denuncia di alcuni lavoratori, che hanno notato il nuovo dirigete scattare foto nel reparto produzione

Lavoratori Ansaldo Energia in sciopero giovedì mattina dopo che alcuni colleghi hanno denunciato di avere visto il nuovo direttore del reparto produzione fotografare gli operai al lavoro e in pausa.

La protesta è scattata immediatamente, con uno sciopero di 4 ore indetto da Fiom e Fim. I delegati sindacali sono stati convocati dalla direzione dell'azienda, che ha poi sostenuto ufficialmente le ragioni della protesta.

"L'azienda ritiene che tale comportamento non essendo in linea con policy, disposizioni dello statuto dei lavoratori e Ccnl da sempre correttamente applicati all'interno dei nostri ambienti di lavoro, non possa ritenersi accettabile - ha fatto sapere Ansaldo Energia in una nota -  per quanto sopra, provvederà pertanto a prendere gli opportuni provvedimenti per evitare il ripetersi di situazioni analoghe in futuro".

I lavoratori hanno quindi ripreso l’attività, con la Fiom che si è detta soddisfatta della presa di posizione dell’azienda:  “Consideriamo quanto accaduto un incidente - ha detto il segretario genovese della Fiom Bruno Manganaro - e riconosciamo all'azienda di aver risposto positivamente, augurandoci come garantisce la stessa Ansaldo che episodi simili non si ripetano più".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Direttore fotografa gli operai, scatta la protesta in Ansaldo Energia. L'azienda: «Non si ripeterà»

GenovaToday è in caricamento