menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Veterinario gratis per animali di anziani e indigenti: la proposta in Regione

L'ordine del giorno, sottoscritto da tutti i capigruppo, prevede di offrire gratuitamente vaccini e cure urgenti a chi non può permettersele

Esenzione dal pagamento delle cure veterinarie gratuite per le fasce di popolazione più povere: la proposta, avanzata dal consigliere Matteo Rosso (FdI), è stata sottoscritta in un ordine del giorno presentato martedì mattina in consiglio regionale.

Obiettivo del documento, «istituire un’assistenza veterinaria di base gratuita in Liguria per la cura degli animali d’affezione i cui proprietari rientrino in una fascia socio-economica debole». 

L’idea è quella di offrire ad anziani e persone in difficili condizioni economiche vaccini e cure urgenti per i loro cani, gatti e per gli altri animali domestici: «Spesso la compagnia di un animale per una persona anziana, sola e senza possibilità economiche vale più di tante medicine e permette di non sprofondare in un esaurimento nervoso, nella tristezza della solitudine, nel sentirsi abbandonati», ha spiegato Rosso.

A oggi in Liguria sarebbero circa 220mila gli animali registrati all’anagrafe degli animali d’affezione, pari a uno ogni 8 abitanti. Il costo delle cure veterinarie annuali per i cani si aggira intorno ai 200 euro per vaccini e profilassi e dai 500 per l’alimentazione, mentre per un gatto la spesa è di circa 250 euro all’anno fra alimentazione, farmaci e servizi veterinari.

L’ordine del giorno è stato sottoscritto da tutti i capigruppo, e dovrà passare in giunta per l’approvazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento