menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nei cimiteri con gli amici a 4 zampe, l'iniziativa il 18 febbraio

Continua la sperimentazione, approvata dal Comune, che consente di fare visita ai propri cari accompagnati da cani e altri piccoli animali d'affezione

Ancora una volta, i cimiteri genovesi aprono le porte anche agli animali: giovedì 18 febbraio si terrà la nuova giornata dedicata a tutti coloro che vorranno fare visita ai propri cari accompagnati dagli amici a quattro zampe, un’iniziativa possibile dopo la modifica al regolamento comunale approvata da Tursi e in questi mesi in via di sperimentazione.

In totale saranno 31 su 35 i cimiteri che aderiscono al progetto: esclusi soltanto quelli aperti solo nei festivi, e cioè Murta, Nervi via Somma, Fontanegli e N.S. del Monte. L’iniziativa, sostenuta dalla collaborazione di alcune associazione di protezione animale tra cui Associazione Amici Animali abbandonati, Lega Nazionale per la difesa del cane e Organizzazione Internazionale Protezione Animali, proseguirà poi giovedì 17 marzo e giovedì 14 aprile.

Di seguito il regolamento:

- I cani dovranno essere costantemente tenuti al guinzaglio (non allungabile) dai loro padroni, che dovranno portare con sé una museruola da far indossare al cane in via preventiva in caso di pericolo di incidenti o su richiesta del personale, e comunque da applicare ai cani ad elevato potenziale di rischio. I cani di grossa taglia dovranno essere condotti da persone idonee a trattenere validamente l’animale;

- I padroni dei cani dovranno essere muniti di paletta o buste e rimuovere le deiezioni solide, pulire con acqua (disponibile presso le fontanelle interne ai Cimiteri) quelle liquide e lo spazio sporcato dagli animali; 

- I padroni dei cani dovranno esercitare un costante controllo sul loro comportamento ed impedire che siano sporcate o danneggiate le sepolture o depositate incontrollatamente le deiezioni; particolare rispetto dovrà essere assicurato ai campi di inumazione ed alle altre strutture cimiteriali, nonché ai reparti di valore storico-artistico e valenza turistica; 

- Tutti gli altri piccoli animali di affezione potranno accedere ai Cimiteri esclusivamente all’interno 
di appositi trasportini a mano, portati e costantemente custoditi dai loro padroni;

- Gli animali non potranno entrare nei luoghi di culto all’interno dei Cimiteri; 

- La presenza degli animali non dovrà incidere minimamente su rispetto e sicurezza dei visitatori, né su decoro, pulizia e tranquillità dei cimiteri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento