Ricevono i clienti a casa, tre spacciatori in manette

I poliziotti, grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini, hanno predisposto nei giorni scorsi alcuni servizi di appostamento in via Anfossi, rilevando un viavai sospetto nei pressi di uno stabile

Un tratto generico di via Anfossi

Mercoledì 10 giugno 2020 gli agenti della Squadra Investigativa del commissariato di Cornigliano hanno arrestato per spaccio di droga due cittadini senegalesi di 35 e 22 anni e un gabonese di 21, tutti irregolari con precedenti specifici, uno dei quali sottoposto alla misura dell'obbligo di firma.

I poliziotti, grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini, hanno predisposto nei giorni scorsi alcuni servizi di appostamento in via Anfossi, rilevando un viavai sospetto nei pressi di uno stabile. Ieri pomeriggio è scattata la perquisizione dell'appartamento divenuto polo attrattivo di tossicodipendenti, al cui interno stavano dormendo i tre stranieri.

Nascosti nelle varie stanze 141 involucri di eroina per un peso di 115,48 grammi e 37 involucri di cocaina per un totale di 100 grammi, oltre a un bilancino di precisione, sostanza da taglio, materiale per il confezionamento, 505 euro in banconote di piccolo taglio e 39 telefoni cellulari. I tre sono stati arrestati e trasferiti nel carcere di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Poche ore dopo, i poliziotti delle volanti hanno denunciato per lo stesso reato un 43enne italiano, pregiudicato, fermato per un controllo in piazza Vittime di tutte le Mafie. Nel pugno chiuso teneva una dose di cocaina e una di eroina pronte per essere vendute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento