rotate-mobile
Cronaca Sampierdarena / Via Walter Fillak

Anarchici imbrattano un pilone di ponte San Giorgio

L'episodio al termine di una manifestazione per sostenere la causa di Alfredo Cospito, anarchico in sciopero della fame al 41 bis

Dopo la rivendicazione del sabotaggio di un ripetitore per le telecomunicazioni al Righi gli anarchici sono scesi in piazza nella serata di venerdì 17 marzo 2023.

Un corteo partito dalla zona della Fiumara e proseguito fino a via Fillak, terminato con l'imbrattamento dei piloni di ponte San Giorgio. Più grande, in nero, la scritta 'stragista è lo stato', in piccolo in rosso i morti sul lavoro, la strage di piazza Fontana, quella di Bologna, il crollo di ponte Morandi, Portella della Ginestra e i migranti morti per il naufragio a Cutro, con il numero delle vittime. 

La manifestazione, seguita dalla Digos, era stata organizzata, come nelle precedenti settimane, per esprimere solidarietà ad Alfredo Cospito, anarchico in sciopero della fame al 41 bis dopo aver gambizzato a Genova l'ex dirigente di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi e aver provato un attentato all'ex caserma Allievi carabinieri di Fossano, senza vittime né feriti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anarchici imbrattano un pilone di ponte San Giorgio

GenovaToday è in caricamento