menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attentati anarchici e droga, 4 chili di marijuana trovati a casa di una 41enne

La quarantenne è sospettata di far parte di un gruppo anarchico accusato per gli attentati tra Liguria e Emilia Romagna

Quattro chili di marijuana. Questo quanto trovato dai Ros dei carabinieri lunedì mattina nel corso di un'ispezione presso l'abitazione di una quarantunenne. Nella casa della donna, sospettata di far parte del gruppo anarchico accusato di aver organizzato una serie di attentati tra Liguria ed Emilia Romagna nel lasso di tempo che va dal 2005 al 2010, sono state ritrovate alcune piante di canapa per un totale di 4 chilogrammi.

Il gip, al termine dell'udienza di convalida, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare a suo carico, concedendole gli arresti domiciliari

La perquisizione fa parte delle indagini svolte in questi giorni da parte dei carabinieri dei Ros nei confronti degli undici membri della Federazione anarchica informale accusati, tra le altre, degli attentati del 2005 contro le caserme dei Carabinieri di Voltri e Prà.

Tra i volti noti appartenenti all'organizzazione spicca quello di Alfredo Cospito, condannato a 10 anni e 8 mesi per l'attentato a Roberto Adinolfi, amministratore delgato di Ansaldo Nucleare, gambizzato il 17 maggio 2013 a Genova. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento