Riscaldamento: tempo di controlli per le calderine

Se sono passati poco meno di due anni dall’ultimo controllo, per i comuni del Levante, e di tutto il territorio provinciale tempo di manutenzione e analisi dei fumi per le calderine di potenza inferiore a 35 kW a metano o GPL

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - Se sono passati poco meno di due anni dall’ultimo controllo, i cittadini dei comuni del Levante, e di tutto il territorio provinciale, riceveranno una lettera della società Multiservice per la manutenzione e per l’analisi dei fumi della loro calderina di potenza inferiore a 35 kW alimentata a metano o GPL. La raccomandata, concordata con l’ufficio della  provincia, avvisa gli utenti circa un mese  prima della visita di controllo. In caso di necessità, la data del controllo può essere modificata a richiesta dell’utente, contattando la società Multiservice al numero verde 800582654.

I controlli vengono effettuati gratuitamente, se dal libretto di impianto la certificazione risulta in corso di validità. Nel caso di impianti autonomi inferiori a 35 kW, eseguita nei quattro anni precedenti. In caso contrario, per questi impianti, il controllo costa  150 euro. La certificazione dell’impianto prevede un contributo di spesa (il bollino) che varia a seconda della potenza dell’impianto e che ha lo scopo di suddividere fra tutti gli utenti i costi delle verifiche che la provincia è tenuta ad effettuare sugli impianti termici certificati. Per impianti inferiori a 35 kW il bollino vale quattro anni e costa 24 euro; per impianti maggiori a 35 kW dura un anno e costa in relazione alle rispettive fasce di potenza.

Il cittadino deve fare periodicamente la manutenzione e il controllo e inviare alla provincia una certificazione che confermi la corrispondenza con le caratteristiche stabilite dalla legge. Nel 2012 la provincia ha previsto di effettuare sul territorio, escluso il comune di Genova, almeno 6 mila controlli sugli impianti termici.

Torna su
GenovaToday è in caricamento