rotate-mobile
Cronaca

Amt-Trenitalia: critiche agli aumenti da Legambiente e Wwf

Dura reazione da parte di Wwf e Legambiente dopo gli aumenti decisi dal Comune per il biglietto integrato treno-bus. «Adesso finalmente Genova può fregiarsi del titolo di campione delle tariffe del trasporto pubblico più care d'Italia»

Genova - Dura reazione da parte di Wwf e Legambiente dopo gli aumenti decisi dal Comune per il biglietto integrato treno-bus. «Adesso finalmente Genova può fregiarsi del titolo di campione delle tariffe del trasporto pubblico più care d'Italia», hanno scritto le associazioni in una nota congiunta.

 

«Nessun correttivo è stato posto per salvaguardare e incentivare l'utenza fedele - prosegue il comunicato -, ossia per incentivare  abbonamenti e titoli di viaggio fidelizzanti, che invece è l'obiettivo perseguito giustamente da tutte le aziende di trasporto ben gestite e di tutte le amministrazioni che hanno a cuore l'espansione del servizio di trasporto pubblico».

«Evidentemente la cecità di Giunta, assessore e Amt, in un'ansia di fare cassa 'costi quel che costi' - proseguono Wwf e Legambiente - impedisce anche solo di pensare a provare a mettere in campo strategie più intelligenti per recuperare introiti, magari ispirandosi semplicemente ad altre realtà italiane come quella di Milano, in cui da 10 anni non vengono toccate le tariffe degli abbonamenti, con un incremento non solo di abbonati ma anche di entrate».

Critiche anche alla nuova tariffa solo bus. «Oltre a minare le politiche di fidelizzazione (riduce il vantaggio dei settimanali) - conclude la nota -, si realizza un grave passo verso la disintegrazione tariffaria, indebolendo uno strumento fondamentale per i cittadini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amt-Trenitalia: critiche agli aumenti da Legambiente e Wwf

GenovaToday è in caricamento