rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Amt: dieci pannelli per ricordare le regole di comportamento

I pannelli sono scritti in italiano, inglese e spagnolo per arrivare a tutti i passeggeri che utilizzano il sistema multimodale di Amt

“Insieme con rispetto è meglio”: è questo il titolo della nuova campagna comportamentale trilingue a bordo dei mezzi Amt. Nove soggetti per ricordare a tutti le regole per viaggiare meglio insieme. Questo l'obiettivo a cui puntano Amt e Comune di Genova. Suggerimenti, consigli, regole di buona educazione da tenere a mente quando si condividono uno spazio e un tempo di viaggio: lasciare il posto a sedere a chi è in difficoltà, non disturbare gli altri usando il cellulare come una discoteca portatile, non abbandonare rifiuti sul bus, tenere i cani con la museruola, assicurare che i propri bagagli non diano fastidio agli altri e che la propria borsa sia ben chiusa per evitare i malintenzionati, viaggiare composti e sicuri, entrare e uscire dalla porta giusta per non intralciare gli spostamenti sui mezzi.

La scelta dei soggetti che compongono la campagna “Insieme con rispetto è meglio” è stata fatta dopo aver analizzato suggerimenti e segnalazioni raccolte all'esterno e all'interno, cercando di individuare i comportamenti che si verificano più spesso a bordo dei mezzi pubblici. Ma dato che gli atteggiamenti e le abitudini evolvono continuamente, la campagna sarà dinamica e si arricchirà di nuovi messaggi che potranno essere suggeriti dagli stessi clienti.

I pannelli, altra novità, sono scritti in italiano, inglese e spagnolo per arrivare a tutti i passeggeri che utilizzano il sistema multimodale di Amt. La campagna sarà presente fino a ottobre su bus, metropolitana, funicolari, ascensori, sito amt.genova.it e centri aziendali aperti al pubblico.

«È una campagna di comunicazione che vuole essere una sorta di educational - sottolinea Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla Mobilità - regole d'ingaggio per viaggiare bene insieme che hanno come perno il rispetto reciproco, gli uni verso gli altri, con particolare attenzione per le persone più deboli o in difficoltà. I messaggi sono chiari e diretti, auspichiamo che siano apprezzati dai cittadini».

«Il viaggio a bordo di un bus non è un'esperienza individuale, la sua gradevolezza dipende anche dall'interazione con tutti gli altri passeggeri - aggiunge Marco Beltrami, amministratore unico di Amt -. La campagna vuole aiutare tutti a prendere consapevolezza dei comportamenti ideali ed è in tre lingue perché Amt ha ormai una clientela composita».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amt: dieci pannelli per ricordare le regole di comportamento

GenovaToday è in caricamento