menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carignano, dopo il caso di via Alessi "warning" e sms per la pulizia delle strade

Amiu raccoglie il suggerimento del sindaco Marco Bucci dopo le polemiche legate al mancato spostamento delle auto e alle sanzioni a tappeto

«Che qualcosa non abbia funzuonato lo capirebbe anche un bambino», aveva detto il sindaco Marco Bucci sul "caso multe" in via Alessi, e adesso Amiu ha deciso di raccogliere il suggerimento del primo cittadino e cambiare il modo di informare i cittadini sui giorni in cui le strade vanno lasciate libere per la pulizia settimanale.

Nello specifico, la partecipata del Comune ha deciso di associare ai cartelli fissi (che prendono il posto di quelli mobili, a cavaliere, usati negli scorsi anni) che indicano i giorni di pulizia anche una serie di avvisi lasciati sui parabrezza delle auto. I cosiddetti “warning” che Bucci ha chiamato in causa parlando delle usanze degli altri paesi: «Funziona così: si lascia un avviso in cui si fa notare al proprietario dell’auto che sarebbe in contravvenzione, e se lui non si adegua e non sposta la macchina paga la doppia multa».

La sperimentazione parte ovviamente a Carignano, e i volantini lasciati sotto i tergicristalli da personale Amiu ricordano quindi che “nei giorni di pulizia è vietato parcheggiare dalle 7 alle 12”, e invita a controllare i giorni di spazzamento consultando i cartelli presenti a inizio strada o utilizzando l’apposito servizio di sms personalizzato. A questo si aggiunge una campagna social con cui Amiu ha condiviso i calendari dei giorni di pulizia delle strade, invitando tutti i genovesi a consultarlo.

In attesa di scoprire se il cambio verrà metabolizzato, la procura sta portando avanti gli accertamenti su quanto accaduto sabato scorso sulla base dell'esposto presentato dal sindacato di polizia Locale Csa. Ricordiamo che il caso è scoppiato dopo che il sindaco Bucci, che in via Alessi vive, ha notato una pattuglia della Municipale multare tutte le auto lasciate lungo la strada nonostante che fosse giornata di pulizia, e ha chiesto spiegazioni al comandante Gianluca Giurato.

Qualche minuti dopo, con una quarantina di auto sanzionate su novanta, gli agenti sono stati richiamati dalla centrale operativa, che ha detto loro di interrompere le multe e rientrare. Il sindaco ha chiarito e ribadito di non avere detto ai cantuné di smettere di fare multe, ma resta da chiarire chi abbia dato l'ordine, ed è su questo che è incentrato l'esposto, e dunque il fascicolo aperto dalla procura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento