menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla plastica al "littering", Amiu va all'attacco di chi non rispetta l'ambiente

La partecipata del Comune porta avanti la campagna di sensibilizzazione per incentivare la differenziata e comportamenti virtuosi: nel mirino, con gli ultimi video, chi abbandona plastica in mare

Cannucce nella zuppa, una bottiglia a cuocere in forno in una teglia, mollette per il bucato a friggere in padella: è con un video di poco più di 30 secondi firmato Least Waste che Amiu ha voluto sensibilizzare sul consumo eccessivo di plastica e soprattutto sui modi scorretti di smaltirla.

«Entro il 2050 gli oceani conterranno più plastica che pesci, per un mondo sostenibile noi tutti dobbiamo fare di più», si legge alla fine della clip, una filosofia che la partecipata del Comune che si occupa di gestione rifiuti ha fatto ha sposato soprattutto via social, invitando attraverso post, foto e video i genovesi a rispettare di più ambiente e città.

Plastica in forno e in padella, il video di Amiu per combattere gli incivili

«Sapete cos’è il littering? È un termine inglese che racchiude in una parola il crescente malcostume di chi getta o abbandona con noncuranza in aree pubbliche o per strada i rifiuti», scrivono da Amiu su Facebook, stilando anche una classifica di quelli maggiormente abbandonati: pacchetti di sigarette vuoti, bottigliette di plastica, lattine, giornali, opuscoli quelli ritrovati maggiormente di frequente, anche se in cima alla classifica ci sono gli imballaggi dei cibi d’asporto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento