Alta Via dei Monti liguri, al Cai il compito di valorizzarla

«Questa Giunta ha intenzione di puntare sull'immenso patrimonio naturalistico e escursionistico rappresentato dall'Alta Via dei Monti liguri e lo farà anche attraverso una nuova gestione». Così l'assessore regionale Mai

Sarà il Cai a gestire l'Alta Via dei Monti liguri per valorizzare al massimo tutta la rete sentieristica, grazie a uno stanziamento di 100mila euro deciso dalla Regione Liguria. Lo comunica l'assessore regionale all'Escursionismo, Stefano Mai.

«Abbiamo già pronta la convenzione con il Cai che andrà in Giunta la prossima settimana - spiega l'assessore Stefano Mai -. Il Club Alpino Italiano si occuperà di gestire l'attività di manutenzione e valorizzazione dei percorsi escursionistici che attraversano i parchi regionali delle Alpi Liguri e di tutte le località interessanti dal punto di vista naturalistico-ambientale. Nell'ambito della convenzione abbiamo stanziato, per il 2016, 100mila euro a favore della gestione, e contiamo di recuperare anche nuovi fondi europei per puntare in modo deciso alla valorizzazione del territorio».

«È evidente - continua l'assessore Mai - che in passato non si è provveduto a un'adeguata promozione, ma questa Giunta ci crede molto e ha intenzione di puntare sull'immenso patrimonio naturalistico e escursionistico rappresentato dall'Alta Via dei Monti liguri e lo farà anche attraverso una nuova gestione e l'implementazione di un settore che fino a oggi non disponeva di adeguate risorse umane».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Elicottero su via Balbi e Principe, Alberto Angela al lavoro per le sue "Meraviglie"

  • Pioggia e neve, prolungata l’allerta su tutta la regione

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento