rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Marassi / Piazza Galileo Ferraris

Marassi ricorda Gioia Djala, la bimba morta durante l'alluvione

Lunedì 5 novembre all'Istituto Comprensivo Marassi si è tenuta la commemorazione di Gioia Djala, la bambina di 8 anni che perse la vita insieme alla madre e alla sorellina di pochi mesi

Genova - A un anno di distanza dalla tragica alluvione che colpì Genova nel novembre 2011, l’Istituto Comprensivo Marassi torna a commemorare Gioia Djala, la bimba di soli otto anni morta in quello sciagurato 4 novembre,

Piazza Galileo Ferraris si popola di bambini e genitori che non vogliono mancare alla cerimonia in ricordo della piccola scomparsa. Gli ex compagni di classe onorano la sua memoria con disegni e dediche, che mostrano come la paura per quei momenti sia ancora presente nella loro testa.

Alluvione, piazza Galileo: una sala in onore di Gioia

Gioia, studentessa modello della 4b, perse la vita insieme alla madre e alla sorellina di pochi mesi. Alla cerimonia non hanno partecipato i parenti delle vittime, il padre e lo zio, in Albania per commemorare con i familiari l’anniversario di questo tragico evento.

Ma non è stato solo un momento di lacrime e dolore, anzi, per l’occasione la scuola ha inaugurato la nuova aula si psicomotricità dell’istituto, progettata da due architetti milanesi e finanziata dalla raccolta fondi della comunità di San Benedetto al Porto di Don Gallo e dedicata proprio a Gioia. Presente e raggiante il preside della scuola, Roberto Solinas, che ha sottolineato l'importanza della cosa e quanto i familiari della vittima siano stati vicini a tutti i bambini della scuola donando una pianta in ricordo della propria bambini.

Un’inaugurazione avvenuta tra centinaia di bambini in festa, come è giusto che sia, per mettere una volta per tutte alle spalle il dolore per questa tragedia e ripartire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marassi ricorda Gioia Djala, la bimba morta durante l'alluvione

GenovaToday è in caricamento