Cronaca San Fruttuoso / Via Canevari

Alluvione Genova: il dramma di Antonio Campanella, travolto e ucciso dal Bisagno

Si chiamava Antonio Campanella, 57 anni residente a Marassi. La vittima dell'alluvione che ha travolto Genova era uscita da un bar di via Canevari per controllare il Bisagno

Si chiamava Antonio Campanella ed è la vittima dell'alluvione che ha colpito Genova tra giovedì 9 e venerdì 10 ottobre. Campanella era uscito da un bar di via Canevari per controllare il livello del Bisagno quando è stato travolto dalla piena.

Una scelta che si è rivelata essere fatale; è morto così intorno alle 23.30. 57 anni, operatore sanitario dell'ospedale San Martino in pensione da 4 anni, viveva in via Bobbio, a Staglieno. Campanella, single e senza figli, ha detto al barista: «Vado a controllare lo stato del torrente». E' uscito dal locale ed è stato ucciso dalla piena. Il pensionato era solito girare durante la sera nei bar per incontrare amici nella zona.

Il sindaco di Genova Marco Doria ha indetto una giornata di lutto cittadino per i funerali del 57enne, sottolineando che il lutto cittadino «onora una persona e sottolinea come una volta di più la città sia stata profondamente ferita».

Nulla da dire sul lutto cittadino, ma a volte basterebbe pulire i torrenti. Scusateci il cinismo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Genova: il dramma di Antonio Campanella, travolto e ucciso dal Bisagno

GenovaToday è in caricamento