menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione Genova: dirigenti del Comune premiati per la sicurezza del territorio

La denuncia di Enrico Musso, consigliere comunale ed ex candidato sindaco: le "retribuzioni di risultato" avrebbero fruttato a ciascuno somme comprese tra i 6 e i 18mila euro extra in busta paga

Il maltempo continua a flagellare la Liguria e Genova, ma intanto scoppia la polemica per i premi che sarebbero stati ricevuti da chi l’emergenza avrebbe dovuto prevenirla.

A denunciare il fatto è stato il consigliere comunale Enrico Musso, ex senatore ed ex candidato sindaco alle elezioni del 2007 e del 2012, che su Facebook ha fatto sapere che «almeno quattro dirigenti del Comune di Genova hanno percepito anche nell'ultimo anno la ‘retribuzione di risultato’» per obiettivi che hanno a che fare con il monitoraggio e la messa in sicurezza del territorio dal punto di vista idrogeologico.

I dati riportati da Musso sembrano parlare chiaro: i dirigenti in questione, tutti con uno stipendio che si aggira tra i 79 e i 124mila euro lordi l’anno, nel 2014 avrebbero ricevuto in busta paga somme extra che variano da un minimo di 6131,27 euro (per “monitoraggio territorio, appalti idro, drenaggio urbano”) a un massimo di 17.614,53 euro (per una generica “messa in sicurezza del territorio”), per un totale di oltre 40mila euro lordi. Nell’elenco si parla anche di un dirigente che avrebbe raggiunto obiettivi in materia di “scolmatori del torrente Bisagno e del torrente Chiaravagna”, e di “interventi di adeguamenti idraulici”.

Cifre che acquistano ancora più importanza alla luce del disastro avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì scorso: oltre a provocare la morte dell’infermiere Antonio Campanella, l’alluvione ha devastato interi quartieri, riducendo in ginocchio abitanti e negozi e provocando danni stimati per oltre 300 milioni di euro. Eppure, come ha sottolineato Musso, per il sindaco Marco Doria e la sua giunta «gli obiettivi erano stati evidentemente conseguiti”, così come per Monica Bocchiardo, uno dei dirigenti finiti nel mirino, che si è difesa spiegando che "Alluvione Genova, dirigenti del Comune premiati per "aver messo in sicurezza il territorio"
"non si poteva fermare l'acqua con le mani" e aggiungendo che il suo intervento e quello dei colleghi avrebbe comunque "mitigato il rischio" e aumentato il livello di sicurezza nelle zone più vulnerabili
».

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/cronaca/alluvione-genova-dirigenti-comune-premiati.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento