menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione Genova: esondato il Bisagno, la diretta

Genova sotto la morsa dell'alluvione. Piove senza sosta sulla città e tra la notte di giovedì 9 e venerdì 10 ottobre esondano il Bisagno, il Fereggiano e lo Sturla. Una vittima. Qui gli aggiornamenti in diretta

Genova sotto l'alluvione. Piove ininterrottamente sulla città e dopo l'esondazione di Bisagno, Fereggiano, Scrivia e Sturla è avvenuto il peggio. Un uomo di 57 anni, Antonio Campanella, residente a Marassi, ha perso la vita, probabilmente per la piena del Bisagno. Il tutto in una situazione dove non era stata prevista l'allerta meteo.

Venerdì 10 ottobre scuole chiuse in tutto il comune di Genova e in altri cinque comuni: Montoggio, Ronco Scrivia, Savignone, Casella e Bogliasco.

Volontari cercasi. Le persone che intendono prestare la loro opera volontaria nelle zone colpite dall’alluvione, devono rivolgersi domani mattina, venerdì 10 ottobre, a partire dalle ore 8 presso i seguenti Municipi: Bassa valbisagno – piazza Manzoni 1 Media Valbisagno – piazza dell’Olmo 3 Centro Est – via Garibaldi 9, Palazzo Galliera Medio Levante – via Mascherpa 34 rosso Levante – via Pinasco 7 dove saranno organizzati dagli operatori Aster.

Qui gli aggiornamenti in tempo reale

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI (abbiamo aperto una nuova diretta)

Ore 2.10: aggiornamento della Protezione Civile. Allagamenti nelle zone di Voltri limitrofe al Leira, Rio S.Pietro e sottopassi sull'Aurelia zona Prà. Continuano rovesci molto intensi, in spostamento verso medio ponente - centro ovest - valpolcevera. L'animazione radar continua a mostrare intensità molto rilevanti  con radice marittima, muove verso levante, continua il monitoraggio dei rivi del ponente e della valpolcevera. Rovesci molto intensi in atto sull'estremo ponente genovese (la stazione di Voltri  ha registrato 50 mm nell'ultima ora). E' stato rinforzato il presidio territoriale su Ponente e Val Polcevera per monitorare i livelli in particolare del Leira e del Cerusa. Rovesci temporaleschi interessano il territorio subito a nord dell'area comunale (Valle Stura e Orba). Le ultime animazione radar suggeriscono un nuovo spostamento della cella temporalesca verso levante in direzione quindi del territorio comunale. La rete pluviometrica nell'ultima ora ha registrato deboli precipitazioni in Val Polcevera e alture di ponente e medio-ponente. Il quadro resta  instabile e continua a necessitare di un costante monitoraggio.

Ore 2.00: preoccupa il Polcevera. Ci segnalano un principio di esondazione a Pontedecimo in via Pieve di Cadore

Ore 01.53: segnalazione da Manesseno, quartiere senza corrente

Ore 01.50: preoccupa il Leira a Voltri e il Chiaravagna a Sestri, La perturbazione si sta spostando lentamente verso levante. Massima attenzione

Ore 01.45: Pegli, preoccupa il Varenna

Ore 01.40: aggiornamento della Protezione Civile Si registrano rovesci intensi anche in Val Polcevera e Centro Ovest, oltre a quelli già segnalati sul Ponente - Prestare massima attenzione

Ore 01.30: Ci arrivano segnalazioni del Chiaravagna che si sta ingrossando a Sestri Ponente. Coronata è di nuovo un fiume, il temporale sembra colpire maggiormente il ponente cittadino attualmente

Ore 01.20: inizia a piovere in modo copioso in tutta la città. Torna la paura, consigliamo di non uscire di casa

Ore 01.00: il cielo tuona minaccioso

Ore 00.00: Altri quattro "sciacalli", sorpresi a rubare su auto alluvionate, sono stati arrestati dagli agenti dell'ufficio prevenzione generale della Questura di Genova impegnati nel presidiare le zone di Genova maggiormente colpite dall'alluvione. I malviventi sono stati sorpresi nella zona della Foce: rovistavano nelle auto abbandonate a causa dell'esondazione. Dovranno tutti rispondere del reato di furto aggravato dallo sciacallaggio. Con questi quattro sale a 10 il numero di ladri sorpresi a rubare in auto, abitazioni e negozi alluvionati.

Ore 23.30: Aggiornamento da Rivarolo. Secondo quanto ricostruito, la parete, a causa della pioggia sarebbe 'scivolata' appoggiandosi sullo stabile che ora è inagibile ed è stato evacuato. I condomini sono stati caricati su bus di Amt messi a disposizione dal Comune che sta provvedendo a trovare un alloggio agli sfollati. Sul posto squadre di vigili del fuoco, protezione civile, polizia municipale e diverse ambulanze.

Ore 23.00: flash dallo sport. Rinviate molte partite di calcio a Genova e nei comuni interessati sie nel Regionale che nel Provinciale, ma ciò che sorprende e indigna è il mancato rinvio di diverse partite, gare nelle quali saranno impegnate formazioni della Valle Scrivia, dove i ragazzi dovrebbero avere il diritto di "spalare" e non l'obbligo di giocare a calcio

Ore 22.50: Rivarolo. Un muraglione di contenimento è crollato su due fabbricati in via delle Tofane a Genova a seguito del maltempo. Secondo le informazioni dei Vigili del Fuoco, sono state evacuate 16 famiglie ma al momento non risultano persone coinvolte.

Ore 22.43: tanti i civici senza luce nel centro cittadino, tra cui Granarolo, Quezzi e via Pisacane.

Ore 22.40: aggiornamento circolazione ferroviaria. Circolazione regolare, disservizio solo per la biglietteria della stazione Brignole, non funzionante per via del fango.

Ore 22.30: tuoni in tutta la città, commercianti disperati non solo per il rischio nuove piogge, ma anche per le azioni degli sciacalli

Ore 22.00: aggiornamento dal Tigullio. Ecco la situazione nel levante genovese

Ore 21.00: le parole del Premier Renzi per Genova.

Ore 20.00: le auto alluvionate verranno trasportate in piazzale Kennedy

Ore 19.45: E' stata riaperta al traffico l'Autostrada A7 Genova-Milano, chiusa nel pomeriggio in direzione del capoluogo lombardo per una frana provocata dalle forti piogge. Lo hanno comunicato la protezione civile e la polizia stradale.

Ore 19.00: prolungata l'allerta 2 fino alle 12 di venerdì 10 ottobre

Ore 18.30: frana a Bolzaneto, chiusa autostrada A7 tra Bolzaneto e Busalla in direzione Milano

Ore 18.00: aggiornamento dall'entroterra. Ecco la viabilità a Montoggio, Savignone e Casella.

Ore 16.55: situazione Cornigliano: La biblioteca Guerazzi è allagata, via Agosti anche. Il livello del Polcevera continua ad essere preoccupante.

Ore 16.50: sottopasso di via Degola  (Sampierdarena) sempre chiuso al traffico.

Ore 16.30: finita la conferenza stampa di Claudio Burlando. Anche il presidente della Regione Liguria non si prende colpe. Ecco le sue parole

Ore 16.25: aggiornamento dal treno deragliato. Tutti i 170 passeggeri a bordo del Freccia Bianca sviato a Fegino sono stati trasferiti su 4 bus che li porteranno a destinazione a Torino. Due passeggeri sono contusi. Lievi contusioni anche per il macchinista del treno. La circolazione ferroviaria prosegue sull'itinerario alternativo via Busalla, con allungamento dei tempi di viaggio. Alcuni treni regionali utilizzano invece il percorso via Ovada.

Ore 16.20: voragine in Vallescrivia, interrotta la strada tra Busalla e Casella

Ore 16.15: traffico in tilt in tutta la città, ecco gli ultimi aggiornamenti su come muoversi.

Ore 16.10 Scuole chiuse a Genova anche sabato 11 ottobre

Ore 16.00 Il torrente Geminiano, a Bolzaneto in via Geminiano, ha tracimato per la seconda volta

Ore 15.30: Esonda il Torbella, Rivarolo allagata

Ore 15.00: Polcevera al limite, via Cornigliano allagata, ma la situazione sembra andare in via di miglioramento.

Ore 14.20: Montoggio distrutto dalla pioggia. Immagini che fanno rabbrividire

Ore 14.10: finita la conferenza stampa di Marco Doria. Ecco le sue parole

Ore 14.00: I residenti del quartiere del Fereggiano hanno aggredito e insultato gli agenti della Polizia municipale e i tecnici della Protezione civile che si sono recati nel quartiere per verificare il colmo di piena del torrente.

Ore 13.10: Numerosi gli atti di sciacallaggio compiuti durante la notte in case e negozi devastati dal fango e dall'acqua. I locali allagati sono stati presi di mira dai ladri che approfittando soprattutto del black out elettrico che ha colpito la città durante l'alluvione hanno iniziato a portare via merce e oggetti. Carabinieri e polizia hanno informato il magistrato di turno. Cinque gli arresti

Ore 12.50: treno deraglia all'altezza di Fegino. Problemi sulla linea Genova-Milano

Ore 12.30: conferenza stampa del sindaco Marco Doria.

Ore 11: diramata l'allerta di livello 2 fino a mezzanotte.

Ore 10.30: indetta manifestazione #orabasta per sabato 18 ottobre.

Ore 8.43: nuovo avviso dell'Arpal, preoccupano le previsioni meteo.

Ore 6: interi quartieri interdetti al traffico, attesa nuova ondata di piena del Bisagno.

Ore 5.10: circolazione autostradale senza problemi, diverso il discorso all'interno della città: uscita di Genova Est chiusa al traffico.

Ore 4.50: il temporale si sposta verso levante, ma non vengono segnalati allagamenti nel levante genovese.

Ore 4.20:  Per disposizione del centro operativo di protezione civile, nella giornata di venerdì 10 ottobre, i mercati  all’aperto sono sospesi in tutta la città, sia per non arrecare intralcio alle squadre d’intervento sia perché non si può escludere il ripetersi di piogge di notevole intensità. L’Amministrazione comunale concorderà con le associazioni di categoria le modalità per il recupero della giornata di mercato

Ore 4.10: Marco Doria al telefono con Primocanale: «Noi ci basiamo sulle comunicazioni dell'Arpal e Arpal non ci aveva comunicato nulla di anomalo, se non per la giornata di giovedì, giornata in cui la nostra attenzione è stata riposta principalmente sulle scuole e con comunicazioni sui pannelli stradali e sui social media. La situazione era migliorata intorno alle 18, mentre la situazione è peggiorata dalle 22, un peggioramento che non ci era stato preannunciato. A quel punto gli strumenti di comunicazione nostri erano i social media della Protezione Civile. Abbiamo ricevuto segnali preoccupanti da Via Adamoli e abbiamo chiesto ai cittadini la massima prudenza nella zona del Bisagno. Dopo la mezzanotte, quando eravamo operativi sulla giornata di oggi, abbiamo deciso di chiudere scuole e mercati. Ovviamente esprimiamo il dolore per la persona deceduta. Non sono in grado sulla dinamica del processo, le informazioni sono ancora troppo frammentarie per capire come la cosa sia potuta accadere».

Ore 3.20: Sori, il torrente sta esondando dal pontino di Bertina e in Via Andorra. Non uscite di casa, non spostate ora le auto. Paese chiuso in cima a via Sauro. Emergenza in Valle Scrivia chiuso il ponte che da Busalla conduce verso Sarissola e Crocefieschi

Ore 3.00: Si attende con timore una nuova piena del Bisagno, ma il temporale sembra spostarsi verso levante.

Ore 2.00: La Protezione Civile e i vigili del fuoco hanno disposto l'evacuazione dei primi piani nella zona di Sant'Agata, a Genova, perche' e' prevista una nuova ondata di piena del torrente Bisagno. L'ondata dovrebbe verificarsi entro un'ora.

Ore 01.30: Esondato anche lo Sturla, torrente del levante. Al momento si registrano allagamenti e auto trascinate dall'acqua.

Ore 00.40: individuato il corpo di un uomo senza vita. Si tratta di un 57enne residente a Marassi. L'uomo è stato travolto dalla piena del Bisagno.

Ore ?00.30: Negozi allagati anche in via XX Settembre. Impressionante allagamento in corso Torino (il video)

Ore ?00.10: Salvate tre persone dalle auto travolte dallo Scrivia

Ore 00.00: Esonda il Bisagno e successivamente anche il Rio Feregiano trascinando via alcune auto parcheggiate, cartelli stradali e allagando la zona dietro lo stadio Ferraris. La Protezione Civile sta girando per la zona alluvionata con sirene e altoparlanti invitando i cittadini a non uscire di casa e a salire ai piani alti.

ore 23.50: Brignole completamente allagata. Allagamenti anche a Molassana e Caricamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento