menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione 2011: Vincenzi rinviata a giudizio e (forse) di nuovo in campo

Il gup Carla Pastorini ha accolto la richiesta e, al termine dell'udienza preliminare per l'inchiesta sull'alluvione 2011, ha rinviato a giudizio l'ex sindaco di Genova Marta Vincenzi e altri quattro

Il gup Carla Pastorini ha accolto la richiesta e, al termine dell'udienza preliminare per l'inchiesta sull'alluvione 2011, ha rinviato a giudizio l'ex sindaco di Genova Marta Vincenzi e altri quattro indagati. Si tratta dell'ex assessore alla Protezione civile Francesco Scidone, i dirigenti comunali Gianfranco Delponte e Sandro Gambelli e Roberto Gabutti, ex referente delle organizzazioni di Protezione civile.

Secondo gli inquirenti, quel tragico 4 novembre 2011 la macchina operativa della protezione civile non venne messa in moto, provocando così la morte di quattro donne e due bambine. Gli indagati sono accusati a vario titolo di omicidio colposo plurimo, disastro colposo, calunnia e falso per aver redatto la relazione taroccata che scagionava l'amministrazione dalla responsabilità di aver sottovalutato il pericolo.

Roberto Gabutti risulta indagato per falso. Il processo inizierà il 1 ottobre. Pronta la replica dell'ex Primo cittadino. «Sto valutando l'ipotesi di rientrare in politica. Non voglio ricoprire ruoli, ma vorrei rientrare nel dibattito politico», ha detto l'ex sindaco Marta Vincenzi.

«Ho fiducia nel processo - ha detto ancora la Vincenzi - perché ci sarà spazio per approfondire anche gli argomenti delle difese e potremo dimostrare così la mia innocenza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento