rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Foce / Corso Buenos Aires

Alluvione: insultò poliziotti, Angelo del fango condannato

Olte 4mila euro di multa per il giovane residente a Firenze che lo scorso ottobre aveva avuto un alterco con alcuni agenti in corso Buenos Aires

Finisce con una condanna a oltre 4mila euro di multa la vicenda che ha visto coinvolto un angelo del fango che nei giorni successivi all’alluvione dello scorso 9 ottobre aveva avuto un alterco con alcuni poliziotti in servizio nel quartiere genovese della Foce.

L’episodio è avvenuto il 12 ottobre del 2014, quando centinaia di persone si erano riversate in strada per aiutare i residenti a ripulire il quartiere da fango e detriti: “Avete le divise pulite, andate a spalare”, erano state le frasi rivolte da alcuni ragazzi ai poliziotti di ronda in corso Buenos Aires. Tra loro anche un giovane residente a Firenze, che avrebbe apostrofato gli agenti con un secco “sbirri di m…”.

Immediato l’intervento dei rinforzi, che avevano provveduto a identificare il gruppo di angeli. A distanza di 5 mesi è arrivato il verdetto del giudice, che ha condannato uno dei ragazzi a 21 giorni di reclusione, poi convertiti in 4.250 euro di multa, per oltraggio a pubblico ufficiale. Ma la sentenza potrebbe non essere definitiva, perché l’avvocato del giovane ha già annunciato un ricorso in appello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione: insultò poliziotti, Angelo del fango condannato

GenovaToday è in caricamento