menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione 2011, dopo le condanne arrivano i pignoramenti

Coinvolti l'ex sindaco di Genova Marta Vincenzi, l'ex assessore Francesco Scidone e il dirigente del comune Gianfranco Delponte

Dopo la condanna in primo grado dell'ex sindaco di Genova Marta Vincenzi, dell'ex assessore alla Protezione Civile Francesco Scidone e del dirigente del Comune Gianfranco Delponte questa mattina gli avvocati sarebbero intenzionati a dare il via al pignoramento dei beni ai tre imputati per coprire il maxi risarcimento che è stato riconosciuto ai familiari delle vittime del Fereggiano, pari a circa quattro milioni e mezzo di euro.

Le procedure di pignoramento dovrebbero partire nelle prossime ore, ma diventerebbero esecutive solamente dopo circa dieci giorni per i tempi tecnici e burocratici necessari. Si tratterebbe comunque di conti correnti, quote e proprietà immobiliari dei tre imputati, ma comunque di beni che non sarebbero assolutamente in grado di coprire l'intera cifra richiesta come risarcimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento