menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione 2011: l'assicurazione nega il massimale ai parenti delle vittime

Nei giorni scorsi i familiari delle sei vittime avevano accettato la proposta del Comune di Genova, che si era detto disponibile a mettere a disposizione il massimale garantito e coperto dall'assicurazione per i risarcimenti. Ma ora è arrivato l'altolà

L'assicurazione del Comune di Genova ha negato la disponibilità di concedere il massimale ai familiari delle vittime dell'alluvione del novembre 2011. Nel giorni scorsi erano arrivate rassicurazioni in tal senso da parte di Tursi, ma a quanto sostengono i legali di parte civile, il Comune non avrebbe sondato prima il parere dell'assicurazione, scoprendo solo ora la reale situazione.

Nei giorni scorsi i familiari delle sei vittime avevano accettato la proposta del Comune di Genova, che si era detto disponibile a mettere a disposizione il massimale garantito e coperto dall'assicurazione per i risarcimenti. Ma ora è arrivato l'altolà.

Una volta accettati i risarcimenti, le famiglie che si erano costituite parti civili nei processi di primo grado e di appello, non avrebbero più partecipato al rito in Cassazione, la cui udienza è prevista per il 13 marzo, quando si discuterà l'ultimo grado di giudizio per l'ex sindaco Marta Vincenzi (condannata a cinque anni sia in primo sia in secondo grado), per l'ex assessore comunale alla Protezione Civile, Francesco Scidone, e per gli altri tre dirigenti comunali, accusati di falso, disastro colposo e omicidio colposo plurimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento