Meteo, Liguria in allerta: scuole aperte a Genova

La decisione di tenere gli istituti scolastici aperti, già anticipata domenica sera, è stata confermata nel corso della riunione del Coc di questa mattina. L'allerta arancione va avanti fino alle 17, poi gialla per il resto della giornata. La diretta

Liguria di nuovo nella morsa del maltempo. In base alle previsioni meteo per la giornata di oggi e per le prossime ore, Arpal ha emanato un'allerta, che varia a seconda degli orari e delle zone. Il Coc (Centro Operativo Comunale) si è riunito questa mattina, lunedì 26 ottobre 2020, alle ore 5 e ha confermato la decisione di tenere aperte le scuole a Genova, scelta già avanzata domenica «in considerazione della situazione illustrata dalla Sala Emergenze della Protezione Civile sullo stato dei rivi cittadini e delle precipitazioni che hanno interessato fino a questo momento il territorio comunale, che in generale non presentano criticità, e, considerando che tale situazione è in linea con quanto riportato nelle previsioni atmosferiche comunicate da Arpal», fanno sapere dal Comune.

Ma per le famiglie si ripropone, come in occasione di precedenti allerte, il problema di dover attendere la mattina stessa per sapere se portare i figli a scuola o meno. Al di là di tutto, si spera sempre si tratti di polemiche superflue e che non si verifichino criticità.

Su Genova l'allerta arancione per temporali e piogge diffuse è in vigore dalle ore 7 alle ore 16.59, poi scende a gialla dalle 17 fino alle 23.59. L'unica strada chiusa al momento risulta corso Perrone nel tratto tra via Lorenzi e via Perini, oltre all'Aurelia fra Voltri e Arenzano. Il Comune di Genova ricorda che, durante il periodo di allerta meteo idrologica, i cittadini sono tenuti ad adottare, in tutta la città, i comportamenti di autoprotezione.

All'entrata in vigore dell'allerta:

  • predisporre paratie a protezione dei locali al piano strada, chiudere le porte di cantine e seminterrati e salvaguardare i beni mobili che si trovano in locali allagabili;
  • porre al sicuro i propri veicoli in zone non raggiungibili dall’allagamento;
  • limitare gli spostamenti a esigenze di effettiva necessità;
  • tenersi aggiornati sull’evolversi della situazione e prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, da radio, tv e tutte le altre fonti di informazione.

L'ultimo aggiornamento di Arpal risale alle ore 8. «Rovesci e piogge diffuse - scrive Arpal - continuano a interessare il centro Ponente (nell’ultima ora 15.2 millimetri a Montenotte Inferiore, Savona) mentre l'intensità oraria massima resta quella di Mele (Genova) con 30.8 millimetri tra le 3.30 e le 4.30. Nelle ultime 12 ore 84.2 millimetri totali sono caduti a Barbagelata (Lorsica, Genova), 79.8 a Monte Pennello (alle spalle del Ponente genovese). I venti meridionali sono forti con raffiche di burrasca o burrasca forte: 151.6 km/h a Fontana Fresca (Sori, Genova), 132.5 a Tanadorso (Ronco Scrivia, Genova), 106.2 a Monte Pennello (Genova) mentre, nel capoluogo regionale, Punta Vagno ha toccato i 72 km/h».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • È arrivata la neve: le foto

  • Famiglia si schianta in autostrada, altro incidente sul Fasce

Torna su
GenovaToday è in caricamento