rotate-mobile
Cronaca

Allerta neve, riduzione treni, gelicidio e studenti al freddo: giovedì nero

Arpal ha confermato l'allerta gialla per neve fino a mezzanotte su valli savonesi, Stura, Trebbia, Scrivia, Aveto e comuni interni tra genovesato e savonese

Scuole fredde, gelicidio e disagi anche per quello che riguarda il trasporto ferroviario. Giornata difficile, giovedì 15 dicembre 2022, su diversi fronti in concomitanza con l'allerta gialla per neve su valli savonesi, Stura, Trebbia, Scrivia, Aveto e comuni interni tra genovesato e savonese (zone D, E e interno di B). Arpal ha confermato che terminerà a mezzanotte e ha raccomandato di prestare la massima attenzione al gelicidio.

La Regione: "Massima attenzione"

La Regione, in una nota nel tardo pomeriggio, ha confermato le condizioni meteo avverse, con neve fino a 10 centimetri nell’entroterra tra Savona e Genova e in particolare in Valle Stura, Valle Orba e Alta Val Bormida: "Le avverse condizioni meteo hanno portato anche a una riduzione dei treni regionali sulle linee tra Genova-Arquata e Genova Acqui Terme. Intense raffiche di vento fino a 90 km orari si sono registrate tra Genova e savonese e a Fontanafredda nell’entroterra di Sori". Lo comunica il Dipartimento regionale di Protezione civile che raccomanda la massima attenzione per chi deve mettersi in viaggio.

Cos'è il gelicidio e perché è pericoloso

Nei comuni dell’entroterra centrale (zona B), in Valle Stura (che rientra nella zona D) e nella parte più occidentale dei versanti padani di Levante (Valle Scrivia, zona E), l’attenzione è rivolta, appunto, a questo fenomeno che vede la precipitazione 'nascere' alle quote più alte in forma solida (come neve), nella caduta verso il suolo incontrare uno strato più caldo e fondersi completamente. Se, poi, in prossimità del suolo, incontra uno strato di aria fredda con temperatura inferiore a 0 °C, le gocce venutesi a formare congelano all'istante sulle superfici. Possono quindi esserci conseguenze dirette non soltanto sulla vegetazione, ma anche sulla sicurezza stradale, soprattutto in autostrada, dove le auto procedono a velocità sostenuta, il gelicidio può causare incidenti legati a lastroni di ghiaccio che si formano nel giro di pochi minuti. (A questo link il nostro approfondimento).

Pioggia, vento e freddo

"La Liguria - ha spiegato Arpal - è già interessata dai primi fenomeni legati al passaggio di una perturbazione atlantica con precipitazioni d’intensità al momento debole, che interessano un po’ tutta la regione. Nelle prossime ore avremo pioggia lungo la costa, con cumulate significative su buona parte della regione, elevate a Ponente (zona A) e Levante (zona C); l’ingresso di venti di tramontana sta già portando un calo delle temperature che favorirà nevicate soprattutto sui versanti padani di Ponente (zona D). Le precipitazioni tenderanno gradualmente ad attenuarsi in serata; permarranno rovesci fino alle prime ore della mattinata di domani, venerdì 16 dicembre, sul Levante".

Da segnalare anche che i venti sono ruotati dai quadranti settentrionali sul centro Ponente mentre permangono meridionali a Levante; nelle prossime ore è atteso un rinforzo fino a burrasca dei venti settentrionali in particolare nella zona centrale della regione. Il mare, alla boa di Capo Mele è mosso con temperatura superficiale dell’acqua di 16.6 gradi.

Riduzioni dei treni e allungamenti dei tempi di viaggio

Rfi ha confermato che dal pomeriggio sono programmate riduzioni del servizio di trasporto ferroviario, con modifiche e cancellazione di alcune corse, sulle linee regionali Genova-Ovada, Genova-Busalla e Genova-Arquata Scrivia. L’offerta dei servizi sarà ovunque adeguata all’evoluzione delle condizioni meteo che potranno causare allungamenti dei tempi di viaggio anche sulle linee Savona-San Giuseppe di Cairo e Genova-Milano via Mignanego (a questo link tutti i dettagli).

Rossiglione, caduta massi sulla strada provinciale

Il Comune di Rossiglione ha segnalato, intorno alle ore 16, la caduta di massi sulla strada provinciale che conduce a Tiglieto, in prossimità del bivio per la frazione Garrone. (a questo link il nostro articolo).

Crocefieschi: "Gelate in atto"

Anche il Comune di Crocefieschi, attraverso il proprio canale telegram  ha lanciato un appello ai cittadini: "Massima attenzione, gelate in atto. Evitare gli spostamenti non necessari". Segnalata anche una pianta abbattuta che occupa metà carreggiata provinciale nei pressi dell'abitato di località Preria. Città Metropolitana è stata avvisata e si occuperà della rimozione.

Scuole al gelo, ancora segnalazioni

Continuano ad arrivare da ogni parte della città segnalazioni di problemi all'interno delle scuole: aule gelate con temperature intorno ai 10 gradi, bambini e ragazzi costretti a stare nelle aule con sciarpe e cappelli e, in alcuni casi, anche scuole chiuse e Dad. Il presidente del Municipio Centro Ovest Michele Colnaghi ha denunciato diversi problemi sul proprio territorio, attaccando la giunta Bucci: "Mi sono arrivate infatti segnalazioni dalla scuola Cantore, dal Centro Civico, dalla Walt Disney (per citare solo alcune strutture), dove la situazione sarebbe completamente fuori controllo, con caloriferi spenti o appena tiepidi. Con la nostra area tecnica stiamo cercando di fare il possibile, ma mi chiedo come si possano investire da un lato milioni di euro in opere tanto costose quanto inutili, mentre dall’altro i nostri bambini si trovano costretti a restare a casa perché la civica amministrazione non è in grado di garantire loro una temperatura accettabile all'interno delle classi. La situazione è tale, e parlo di temperature troppo rigide, da aver costretto alcune scuole in Dad". A questo link l'articolo completo.

Diverse segnalazioni sono arrivate a GenovaToday anche dagli studenti dell'istituto Majorana-Giorgi, plesso di via Timavo, che venerdì scorso hanno organizzato una protesta uscendo dalla scuola per manifestare il dissenso. A quanto pare, il problema non è stato risolto e lunedì gli stessi studenti hanno trovato temperature che all'ultimo piano sono arrivate a 14 gradi. Oggi sono andati a protestare sotto la sede della Città Metropolitana, con loro anche ragazzi del Da Vinci e del Marsano. Problemi anche alla scuola primaria Daneo, parte dell'Istituto comprensivo Maddalena-Bertani, chiusa per due giorni. Non solo: temperature basse e disagi al riscaldamento registrati anche alla scuola primaria Govi dell'Istituto comprensivo Sturla (con temperature poco più alte di 10 gradi) e nel liceo Lanfranconi di Voltri. Nei giorni scorsi era arrivata anche la protesta della consigliera municipale di Levante Serena Finocchio, che denunciava proprio lo stato del riscaldamento delle scuole e degli asili del Municipio Levante.

Fiumara, guasto all'impianto del Palazzo della Salute

Asl3 comunica che "a causa di una importante perdita della rete di riscaldamento condominiale collegata all'impianto del Palazzo della Salute di Fiumara, nel pomeriggio di giovedì 15 dicembre 2022 potrebbero verificarsi temporanei disagi per le attività di sportello Cup e anagrafe sanitaria ubicate al piano terra. Le visite specialistiche e le attività radiologiche proseguiranno regolarmente. Gli operatori di Asl3 insieme a Iren e Arpal, interessata per la parte condominiale di competenza, stanno lavorando in sinergia per ripristinare nel più breve tempo possibile la funzionalità dell’impianto".

Previsioni meteo Arpal giovedì 15 dicembre 

Precipitazioni diffuse, di intensità fino a moderata, determinano cumulate areali significative su BDE, elevate su AC con una bassa probabilità di rovesci o temporali forti su C. Quota neve in calo fino a fondovalle su D e più localmente su parte occidentale di E, 300-400 m su interno B, 800-1200 m su A. Probabili fasi di gelicidio su DE e interno B. Venti forti da Sud-Est su C e parte orientale di B, in rotazione e rinforzo da Nord con burrasca su B e parte orientale di A. Mare molto mosso per onda di libeccio. Disagio per freddo su B.

Previsioni meteo Arpal venerdì 16 dicembre

In mattinata permangono condizioni di instabilità dopo il passaggio della perturbazione con possibili locali rovesci o temporali, in particolare su C dove si ha una bassa probabilità di fenomeni forti. Venti settentrionali moderati con locali rinforzi nelle prime ore della notte in progressiva attenuazione. Mare molto mosso per onda da Sud-Ovest.

Previsioni meteo Arpal sabato 17 dicembre

In serata venti in rinforzo dai quadranti settentrionali sul centro della regione: venti forti su B, localmente rafficati.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

La zone della Liguria 

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta neve, riduzione treni, gelicidio e studenti al freddo: giovedì nero

GenovaToday è in caricamento