menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve, allerta gialla prolungata sino alle 12 di domani

Termometro in picchiata e temperatura percepita mai così bassa: la Protezione Civile ha prolungato lo stato di allerta nivologica nelle valli, dove i fiocchi incominciano a cadere

Freddo, vento e temperature in picchiata: dopo mesi in cui si è fatto desiderare, l’inverno in Liguria sembra essere arrivato nelle prime settimane di marzo e con lui la neve, che ha spinto la Protezione Civile a prolungare lo stato di allerta nivologica Gialla sino alle 12 di domani, mercoledì 9 marzo, e non sino alla mezzanotte di oggi come inizialmente annunciato.

Le zone interessate dall’allerta sono nell’entroterra le Valli Stura, Scrivia, Trebbia e Aveto, dove  intorno a mezzogiorno hanno incominciato a cadere i primi fiocchi, e poi la Val Bormida, nell’entroterra savonese, e la Val di Vara nello Spezzino. Secondo Arpal, la soluzione dovrebbe peggiorare a partire dal pomeriggio, quando le precipitazioni si faranno più intense, mare agitato e raffiche di forte vento, che in quota arriverà a toccare anche i 100 km/h.

Proprio il vento, insieme con l’umidità in netta salita, contribuirà a far calare drasticamente la temperatura percepita: sino a meno 3 gradi stando alle previsioni di Arpal, che sottolinea come neppure il 18 gennaio, giorno più freddo dell’inverno con 2,6 gradi e raffiche di vento a 30 km orari, il freddo percepito sia mai stato così intenso.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento