Pioggia e neve in arrivo: allerta gialla su tutta la Liguria

Peggioramento atteso per la giornata di giovedì 14 novembre 2019

In questo periodo si rincorrono le ondate di maltempo, e la pausa soleggiata che stiamo vivendo oggi, mercoledì 13 novembre, è destinata a non durare molto. È in arrivo un nuovo peggioramento accompagnato da un calo delle temperature che ha portato la Protezione Civile regionale a emanare l'allerta meteo gialla su tutta la Liguria, con questa scansione oraria:

- Ponente regionale fino a Noli (zona A): allerta gialla per piogge diffuse e temporali dalle 15 alle 24 di domani giovedì 14 novembre

- Bacini padani di ponente (zona D): allerta gialla per piogge diffuse,  temporali e neve dalle 18 alle 24 di domani giovedì 14 novembre

- Centro della regione da Noli a Portofino (zona B): allerta gialla per piogge diffuse e temporali dalle 18 alle 24 di domani giovedì 14 novembre

- Entroterra di centro levante e levante regionale (zone C ed E): allerta gialla per temporali dalle 21 alle 24 di domani giovedì 14 novembre

Giovedì verranno effettuate ulteriori valutazioni alla luce delle ultime uscite modellistiche.

Da domani, giovedì 14 novembre, e fino alla prima parte della giornata di venerdì la Liguria sarà, dunque, interessata da un nuovo peggioramento per l’arrivo di una perturbazione nord atlantica che richiamerà correnti meridionali umide sul centro Levante . Sul centro Ponente, invece, avremo l’ingresso di aria fredda dalla Pianura Padana che favorirà un calo della quota neve. Questo contrasto termico determinerà una spiccata instabilità su tutta la regione con la possibilità di temporali anche forti. Sempre domani avremo venti di burrasca da Sud Est sul Levante della regione, forti a Ponente con le prime mareggiate , dalla serata di domani, da Sud/Sud Ovest su tutta la regione.

Intanto, la scorsa notte, termometri sottozero in diverse località dell’entroterra regionale: -3.9 a Colle di Nava (Imperia) e Calizzano (Savona), -2.9 a Sassello (Savona), -2.8 a Valzemola (Savona), -2.6 a Ferrania (Savona). Sempre nel savonese da segnalare i -1.3 di Cairo Montenotte mentre, in provincia di Genova il valore più basso è stato registrato a Pratomollo con -1.6 e, nello spezzino, a Scurtabò e Cuccarello con 2.5 gradi.

Le previsioni di Arpal

OGGI, MERCOLEDI’ 13 NOVEMBRE: nulla da segnalare

DOMANI, GIOVEDI’ 14 NOVEMBRE: Dal pomeriggio un sistema frontale attraversa la regione da Ponente verso Levante determinando piogge di intensità fino a forte con cumulate elevate su tutte le zone. I fenomeni potranno assumere anche carattere di rovescio o temporale con alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le zone. Quota neve in calo fino a fondo valle con interessamento dei tratti autostradali su D, accumuli moderati a quote collinari. Vento di burrasca da sudest su BC, forte su A. Aumento del moto ondoso con mareggiate per onda da sud/sud-est.

DOPODOMANI, VENERDI’ 15 NOVEMBRE: A seguito del passaggio frontale sono attese fino al mattino precipitazioni a carattere di rovescio o temporale con alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le zone. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni con residua instabilità. Vento forte da nord su AB dal pomeriggio, forte da sud fino alle prime ore del mattino su C. Mareggiate su tutte le coste per onda da sud /sud-est. moto ondoso in calo dalla tarda mattina.

La suddivisione in zone del territorio regionale

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

Torna su
GenovaToday è in caricamento