Allerta Genova, forti piogge e fiumi in crescita: gli ultimi aggiornamenti

Allerta arancione a Genova e rossa sul levante della regione. Forti piogge nella notte, l'Entella è uscito dagli argini a Chiavari. Gli ultimi aggiornamenti

Mareggiate, pioggia e temporali su Genova e la Liguria. Sul capoluogo, che rientra nella zona di allertamento B, dalle 9 è scattata l'allerta arancione, che si protrarrà fino alle 9 di martedì 12 dicembre, mentre nel Levante l'allerta è rossa sino alle 13: una situazione che il presidente della Regione, Giovanni Toti, nel corso dell'aggiornamento in Protezione Civile delle 19, ha definito l'ondata di maltempo che ha colpito la Liguria «una tempesta perfetta», parlando dell'insieme di fenomeni che l'hanno caratterizzata.

Toti: «Tempesta perfetta per grandezza e potenza»

«Abbiamo il vento, la pioggia, le mareggiate e fenomeni come il gelicidio che hanno paralizzato autostrade e ferrovia - ha detto il governatore -. Si tratta certamente di un fenomeno estremo e di grandi proporzioni, ma non abbiamo registrato danni gravi, anche se il mare preocuppa per la sua altezza e i problemi della linea ferroviaria sono stati ingenti. Rfi ha provato a far partire un convoglio da Milano istituendo un servizio sostitutivo di pullman in zona appenninica. Ho chiesto all'amministratore delegato di non fare partire treni alla luce del ghiaccio, non voglio che si ripeta quello che è accaduto ieri con il Thello rimasto bloccato. Errore grave farsi ritrovare impreparati, ma non è perdonabile una seconda o una terza volta»

Il governatore e l'assessore alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone, hanno quindi confermato che le prossime ore sono quelle decisive: «Nelle ultime ore sono caduti circa 300 mm di pioggia complessivi, e il territorio ha risposto bene. Chiaramente nella zona del Levante, dove nelle ultime settimane ha piovuto, era già saturo, e ha causato maggiori problemi. Resta un clima di seria pericolosità sino a mezzanotte per le piogge, e una seria preoccupazione sul ritorno dei corsi d’acqua nelle 6-7 ore successive. In tarda mattinata la situazione dovrebbe tornare alla normalità, ma resta la nostra unica raccomandazione: cerchiamo, vista la situazione su strade, autostrade e treni, di essere molto prudenti alla guida».

A Chiavari esondato l'Entella

Il maltempo, come detto, ha causato pesanti disagi soprattutto a Levante (clicca qui per gli ultimi aggiornamenti), e nel pomeriggio è scattato l'allarme a Chiavari per l'esondazione dell'Entella: a darne notizia è stato il Comune stesso, che ha invitato i cittadini ad abbandonare i piani bassi e a mettersi in sicurezza.

Sulla cittadina del Tigullio piove ormai ininterrottamente dalla mattinata e la situazione è sempre più complicata. Anche sul capoluogo ligure la pioggia ha iniziato a cadere con sempre più violenza a partire dalle prime ore del pomeriggio, come anticipato dall'assessore alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone, in tarda mattinata: «Le prossime ore saranno le più difficili», ha confermato, annunciando la proroga dell'allerta di livello arancione sino alle 9 su Genova e di livello rosso sino alle 13 sul Levante della regione.

Tromba d'aria a Villa Croce: vento forte e mare sempre più mosso

Molti disagi stanno creando anche le forti raffiche di vento: intorno alle 16.30 quella che lo stesso Comune ha segnalato come una tromba d'aria si è abbattuta all'altezza di Villa Croce, causando parecchi danni e costringendo la Municipale a chiudere la Sopraelevata per rimuovere i detriti. Il vento, come detto, è sempre più intenso e a Fontanafresca, sopra Sori, le centraline dell'Arpal hanno registrato raffiche superiori ai 120 m/h. Il record è stato toccato al lago di Giacopiane, in Val d’Aveto), dove alle 16,30 si è registrata una raffica di 165 km/h.

Anche il mare continua a crescere, con onde di dimensioni preoccupanti: a Capo Mele Arpal ha registrato un periodo d'onda di 10,2 secondi, con il picco di altezza di 6,4 metri. 

L'entroterra in balia del gelo

Nell'entroterra, invece, a preoccupare è il ghiaccio: Masone, Uscio, Torriglia, Mele, Tribogna e molti altri Comuni sono in balia del gelo con conseguenti ripercussioni sul traffico sulle strade metropolitane. Problemi anche alla fornitura elettrica, con continui black-out dovuti anche al vento soprattutto a Masone  a Davagna e a Uscio.

A Canova di Struppa, intorno alle 17, un albero è stato abbattuto dalla combinazione vento e ghiaccio crollando sulle auto parcheggiate. 

Le modalità di allertamento

  • Zona A: arancione su tutte le classi di bacini fino alle 9 di domani, martedì 12 dicembre, poi gialla fino alle 15
  • Zona B: arancione su tutte le classi di bacini fino alle 9 di domani, martedì 12 dicembre, poi gialla fino alle 15
  • Zona C: rossa su bacini medi e grandi fino alle 13 di domani martedì 12 dicembre (arancione sui bacini piccoli); poi tutti i bacini arancione fino alle 18 e gialla fino alla mezzanotte
  • Zona D: gialla fino alle 9 di domani, martedì 12 dicembre
  • Zona E: rossa su bacini medi e grandi fino alle 09.00 di domani martedì 12 dicembre (arancione sui bacini piccoli); poi tutti i bacini arancione fino alle 15 e gialla fino alle 21.

Arpal sta monitorando continuamente la situazione. Di seguito l'ultimo aggiornamento.

La situazione meteo nelle parole dell'assessore Giampedrone

La situazione trasporti

Come anticipato in mattinata, i trasporti hanno subìto pesanti ripercussioni a causa del maltempo: per quanto riguarda i treni, sono interrotte le linee ferroviarie Genova - Ovada - Acqui e Genova- Arquata (via diretta). Per quanto riguarda i treni intercity sulle linee Genova-Milano e Genova-Torino, è attualmente attivo un servizio di trasporto sostitutivo in partenza da Genova Principe; è stato riattivato il tratto Genova Brignole–Ronco Scrivia, via Busalla; da Ronco Scrivia è stato attivato un servizio di bus sostitutivi fino ad Alessandria, da dove sarà possibile proseguire a Torino con treni. Da Ronco Scrivia è stato altresì attivato un servizio di bus sostitutivi fino a Voghera, da dove sarà possibile proseguire a Milano con treni.

In autostrada, dopo una giornata difficile legata a nevicate e allagamenti (alle 18 è stato chiuso il casello di Genova Pegli) la viabilità è fortemente rallentata a causa del ghiaccio. Per quanto riguarda la viabilità ordinaria, risulta interrotta l’Aurelia, per motivi precauzionali, al km 547 + 700 all’altezza di Arenzano e chiusa la strada del Turchino SP456, tra la località Fado e Mele e tra Masone e Mele. Si registrano inoltre difficoltà sulla SP226 nel tratto Busalla - Casella per presenza di rami caduti sulla carreggiata.

Per quanto riguarda il traffico aereo, infine, al Colombo diversi voli sono stati ritardati: i due aerei provenienti da Napoli (13.20) e da Catania (18.35) operati da Volotea e attesi già ieri non sono ancora atterrati, con conseguente ritardo nelle partenze e passeggeri bloccati in aeroporto. Il volo delle 13.15 della British Airways proveniente da Londra Gatwick è stato dirottato, così come quello della Klm proveniente da Amsterdam e atteso alle 13.20 e quello della Blu Express da Tirana delle 13.35.

Provvedimenti per le scuole

Con il prolungamento dell’allerta, restano chiuse anche martedì tutte le scuole di ordine e grado dei Comuni interessati dall’avviso di colore rosso. Nei Comuni con allerta arancione è a discrezione dei sindaci: a oggi, per quanto riguarda la provincia di Genova, Santa Margherita Ligure, in arancione, ha deciso di tenerle chiuse. A Genova invece, a meno di un peggioramento (e dunque di un innalzamento al livello rosso), martedì mattina le scuole sono regolarmente aperte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • I 17 ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • San Martino, nuove regole per il pronto soccorso: un solo accompagnatore e con il pass

  • È febbraio ma sembra primavera: a Genova si fa il bagno in mare

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento