Cronaca

Allerta Meteo: livello arancione sino alle 13, notte di pioggia e neve

Dopo il violento temporale notturno non si registrano particolari problemi o disagi in città. Corsi d'acqua ingrossati ma sotto controllo, massima attenzione nell'entroterra e nelle valli per le nevicate intense

Genova si sveglia ancora sotto un cielo plumbeo dopo una nottata di piogge intense che hanno tenuto con il fiato sospeso tutta la città, ma che al momento sembra non avere causato particolari problemi o disagi: l’allerta arancione, entrata in vigore ieri mattina alle 6, è stata prolungata in un primo momento sino alle 13 di oggi, ma in seguito, come comunicato dalla Protezione Civile, fino alle 13 di lunedì 29 febbraio, ma questa volta abbassondola a livello gialloI corsi d’acqua cittadini risultato ingrossati, ma tutti sotto il livello di guardia, e nonostante il violento temporale notturno non risultano allagamenti, anche se i sottopassi e le zone più a rischio rimangono presidiati dalle pattuglie della Municipale schierate dal Comune.

Questo il testo del nuovo bollettino emanato alle ore 13.00 di domenica: Allerta gialla su tutto il territorio regionale da oggi domenica 28 febbraio alle 13 fino alle 13 di domani lunedì 29 febbraio. Cessata allerta rossa neve sulle Valli Stura e Bormida.  La sala operativa resterà aperta fino al cessato allerta di domani, dopo 48 ore di presidio continuativo. Le precipitazioni che  si sono registrate su tutto il territorio ligure con innalzamenti dei livelli  dei corsi d’acqua in particolare sia sul ponente che sul levante, non hanno creato particolari criticità, al momento.

Attenzione alta anche nell’entroterra e nelle valli ma per la neve, che ha spinto la Protezione Civile a emettere un’allerta nivologica di livello rosso, anche in questo caso in vigore sino alle 13, quando dovrebbe scendere al livello giallo. Nella notte i mezzi spazzaneve della Città Metropolitana sono entrati in azione in Valle Stura, alta Valpolcevera, Val Trebbia e Val d’Aveto per sgombrare le strade dai fiocchi scesi copiosi.

In città la situazione, a poche ore dalla fine dell’allerta, rimane tranquilla: poche le segnalazioni al centralino dei Vigili del Fuoco, che si sono mossi soltanto per interventi di routine. Sino alle 13 rimangono comunque attivi tutti i protocolli di sicurezza adottati da Regione e Comune, con la sala operativa della Protezione Civile in funzione per tutta la durata dell’allerta.

Queste le previsioni per le prossime ore secondo Arpal:

Domenica 28 febbraio: nella prima parte della giornata ancora precipitazioni a carattere temporalesco, con possibili locali fenomeni organizzati e stazionario. Quota neve in aumento su tutta la regione fino a quote superiori ai 600 metri a metà mattinata. Nel pomeriggio ancora precipitazioni diffuse su tutta la regione con cumulate significative, localmente elevate. Venti forti o localmente di burrasca, da Nord a Ponente, Sud Est e Levante. Mare molto mosso o localmente agitato, possibili mareggiate per onda lunga da Sud Ovest.

Lunedì 29 febbraio: Nella prima parte della giornata residue precipitazioni, localmente anche significative e carattere temporalesco. Progressivo esaurimento dei fenomeni e iniziali schiarite nel corso del pomeriggio. Venti inizialmente moderati con locali rinforzi, in rotazione ciclonica attorno un minimo sul Ligure, in seguito moderati o forti da Nord. Mare inizialmente molto mosso o localm ente agitato, in progressivo calo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta Meteo: livello arancione sino alle 13, notte di pioggia e neve

GenovaToday è in caricamento