Allerta arancione: breve tregua, poi nuovo peggioramento

Transitati i picchi di piena del torrente Stura a Campo Ligure e del torrente Orba a Tiglieto con i livelli idrometrici che stanno lentamente scendendo. Giovedì 24 novembre tempo fortemente perturbato con piogge su tutta la regione e temporali

Liguria sempre spaccata in due dal maltempo. Mentre il levante è solo marginalmente toccato dalla perturbazione, a ponente sono caduti quantitativi significativi di pioggia. Scuole chiuse oggi ad Arenzno e Cogoleto su disposizione dei rispettivi sindaci.

Quella di oggi dovrebbe configurarsi come una giornata asciutta o quasi, in attesa di un nuovo peggioramento, atteso per domani. Particolare attenzione dunque al prossimo bollettino di Arpal, in base al quale la Protezione civile deciderà che allerta diramare. Un eventuale livello rosso, quello più alto, comporterebbe in automatico la chiusura delle scuole, perlomeno a Genova.

La situazione al suolo al momento è sotto controllo per fortuna. Ecco il quadro, rilevato da Arpal alle 8.15. Permane la linea di convergenza tra venti di scirocco e di tramontana, che ha generato le precipitazioni cadute nella notte sul Centro-Ponente della Liguria provocando rilevanti risposte idrologiche dei bacini dell'Orba e dello Stura. Nelle ultime ore le piogge generalmente di moderata intensità hanno interessato soprattutto il savonese e il suo entroterra con quantitativi fino a elevati mentre sui bacini di Orba e Stura i quantitativi sono stati significativi. Sono transitati i picchi di piena del torrente Stura a Campo Ligure e del torrente Orba a Tiglieto con i livelli idrometrici che stanno lentamente scendendo pur mantenendosi su valori prossimi alla soglia di piena ordinaria. Si osservano attualmente le risposte idrologiche dei bacini del savonese: in rapida salita i livelli delle Bormide, in particolare della Bormida di Spigno, del Centa e dei suoi affluenti (Neva, Arroscia), dove sono attesi nelle prossime ore i transiti dei picchi di piena. Nelle prossime ore le corse modellistiche confermano lo scenario previsto con piogge tra il debole e il moderato sul Centro-Ponente.

Le previsioni di Arpal per giovedì 24 novembre: tempo fortemente perturbato con piogge su tutta la regione e temporali, con alta probabilità di fenomeni di forte intensità. Attesi quantitativi di pioggia molto elevati su A, elevati su B-D-E, significativi su C. Venti forti (60 km/h) da Est, Sud-Est su A-B-C fino al tardo pomeriggio/sera. Sui rilievi attesi venti fino a burrasca (75 km/h a 500 metri). Possibili raffiche di forte intensità anche nelle valli di D-E. Mareggiate su A-B-C.

Le zone di allertamento:
A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

Torna su
GenovaToday è in caricamento