menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, Liguria in allerta: scuole chiuse in alcuni comuni

Dalle 24 di oggi, mercoledì 10 ottobre, fino alle 18 di domani, giovedì 11. Le autorità non escludono «possibili inondazioni delle aree limitrofe ai corsi d'acqua»

Se ne parlava ormai da giorni, ma è stato necessario attendere previsioni più accurate prima di emettere il bollettino: sarà un giovedì da allerta arancione sulla Liguria, la prima a inaugurare ufficialmente la stagione autunnale, in vigore dalle 23.59 di mercoledì 10 ottobre, fino alle ore 18 di giovedì 11 ottobre.

La conferma è arrivata nella tarda mattianta di mercoledì, dopo ore in cui sui social network si è dibattutto sulla possibilità che la prima, vera ondata di maltempo portasse all'emissione di un'allerta rossa anche a causa della diffusone di un vecchio post che si riferiva a un'allerta emessa nel 2016.

In allerta arancione tutti i possessori di tagliandi Blu Area A, B, C, R, T, esclusivamente nei casi in cui tali zone siano state opzionate come prima scelta (es. AL - CF - CG ecc.), nonché i possessori di tagliandi Blu Area FB e FC, hanno diritto a parcheggiare gratuitamente in tutte le zone Blu Area, a partire da 3 ore prima della decorrenza dell'allerta e fino alle ore 12 del giorno successivo della cessata allerta.

Per tutta la durata dell'allerta sarà attiva la sala di emergenza della Protezione Civile del Comune di Genova e sarà attivo il numero verde della Protezione Civile del Comune di Genova 800 177797.

«Il Polcevera resta un sorvegliato speciale - ha confermato l'assessore Giampedrone -. Abbiamo stabilito con il Comune un monitoraggio visivo da parte dei volontari, impiegando maggiori pattuglie, e abbiamo ritarato a un livello più basso la portata massima del Polcevera. Le operazioni di sgombero proseguono, ma ci sono ancora circa 700 metri cubi di materiale nell'alveo ed è necessario adottare ulteriori precauzioni».

Allerta arancione, scuole aperte o chiuse?

Il livello resta arancione su gran parte della regione (il livello è salito a rosso sul ponente ligure nel tardo pomeriggio), e le autorità non escludono «possibili inondazioni delle aree limitrofe ai corsi d'acqua». Per quanto riguarda le scuole, il Comune di Genova ha confermato che giovedì 11 restano aperte tranne le eccezioni concordate con i dirigenti scolastici in caso di istituti che si trovano in zone considerate a rischio. La preoccupazione, soprattutto per la situazione traffico post crollo di ponte Morandi, è tanta, e sono molti i genitori che stanno valutando l'ipotesi di tenere comunque a casa i bambini per evitare disagi e problemi.

Nel primo pomeriggio di mercoledì, gran parte dei Comuni in provincia di Genova hanno confermato la chiusura delle scuole tra cui Arenzano, Bogliasco, Cogoleto, Rapallo, Chiavari, Santa Margherita Ligure, Sori, Recco, Sestri Levante e val Petronio.

Il dettaglio dell'allerta

  • Zona A. Bacini piccoli e medi: gialla fino alle 23.59 di mercoledì 10 ottobre, poi arancione fino alle 2.59 di giovedì 11 ottobre quindi rossa fino alle 15, poi arancione fino alle 17.59 e infine gialla fino alle 20; bacini grandi: gialla dalle 18 alle 23.59 di mercoledì 10, poi arancione fino alle 2.59 di giovedì 11, quindi rossa fino alle 15 e infine nuovamente arancione fino alle 20.
  • Zona B. Allerta arancione dalla 23.59 di mercoledì 10 alle 18 di giovedì 11 ottobre, poi gialla sino alle 20.
  • Zona C. Bacini grandi: allerta gialla dalle 6 alle 18 di giovedì 11 ottobre; bacini piccoli e medi: allerta gialla dalle 23.59 di mercoledì 10 alle 6 di giovedì 11 ottobre, arancione dalle 6 alle 18 di giovedì, poi di nuovo gialla sino alle 20.
  • Zona D. Bacini grandi: allerta arancione dalla 23.59 di mercoledì 10 alle 20 di giovedì 11 ottobre; bacini piccoli e medi: allerta arancione dalla 23.59 di mercoledì 10 alle 18 di giovedì 11, poi gialla sino alle 20.
  • Zona E. Bacini grandi: allerta gialla dalle 6 alle 18 di giovedì 11 ottobre; bacini piccoli e medi: allerta gialla dalla 23.59 di mercoledì 10 alle 6 di giovedì 11 ottobre, arancione dalle 6 alle 18 di giovedì, poi di nuovo gialla sino alle 20.

La suddivisione delle zone d’allerta

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

La previsioni

Stando al bollettino congiunto di Arpal e Protezione Civile, le prime piogge interesseranno il ponente dalla serata, per poi intensificarsi nella notte ed estendersi al resto della regione. Le valutazioni idrologiche prefigurano risposte significative su tutti i bacini piccoli e medi della Liguria, in quanto associate a fenomeni temporaleschi anche molto forti, organizzati e persistenti. Le precipitazioni persistenti potranno inoltre provocare innalzamenti rilevanti dei livelli anche nei bacini grandi del ponente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento