menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme bomba in tribunale nel giorno del processo all'integralista islamico

Dopo la bonifica da parte degli artificieri è iniziato il processo per direttissima a Sahbi Chriaa, 37 anni. L'uomo sarà allontanato dall'Italia perchè 'indesiderato'

Mattinata movimentata nei pressi del tribunale di Genova per quello che ormai si può definire un finto allarme bomba, visto che l'ordigno non è stato trovato. L'episodio si è verificato nel giorno in cui era fissato il processo per direttissima al 37enne franco-tunisino, sospettato di essere in contatto con l'Isis.

Poco prima delle 9 a Palazzo di Giustizia sono scattate le misure di sicurezza dopo una telefonata giunta al centralino, in cui una persona con accento dell'est europeo affermava che era stato collocato dell'esplosivo all'interno del palazzo.

Dopo la bonifica da parte degli artificieri è iniziato il processo per direttissima a Sahbi Chriaa, 37 anni. L'uomo sarà allontanato dall'Italia perchè considerato 'persona indesiderata'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento