Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Centro / Via XX Settembre

Allarme bomba nel palazzo che ospita i migranti in via Venti

Momenti di apprensione nel centro di Genova per una segnalazione poi rivendicata da un movimento di estrem destra. Sul posto sono intervenuti gli artificieri

Artificieri e volanti della polizia sono intervenute questa mattina intorno alle 7.30 in via XX Settembre per un allarme bomba: una telefonata anonima effettuata da una cabina telefonica di via Buozzi, in zona Principe, ha segnalato la presenza di un ordigno all'interno del civico 11, il palazzo vicino al Mercato Orientale che ospita i migranti, che è stato prontamente evacuato. Stando a quanto ricostruito sinora, la persona che ha dato l'allarme è un uomo che ha detto di parlare a nome del Fronte Liberazione Italia, un gruppo di estrema destra.

Il marciapiede davanti all'entrata principale del palazzo di quattro pianti è stato transennato, e il mercato evacuato. Spostata provvisoriamente di qualche metro la fermata degli autobus. Sospeso temporaneamente anche il traffico nel tratto davanti all'edificio, sino a quando, intorno alle 10, gli artificieri hanno confermato che all'interno non vi era traccia di ordigni esplosivi. La situazione è quindi lentamente tornata alla normalità, e i residenti e gli operatori del mercato sono stati fatti rientrare.

Rintracciata la cabina telefonica da cui è partita la telefonata anonima fatta al 113, gli agenti della Scientifica hanno subito proceduto con i rilievi, cercando tracce utili a risalire all'identit dell'autore. Negli ultimi mesi si sono verificati diversi episodi analoghi, fortunatamente poi rivelatisi tutti falsi allarmi. L'ultimo risale allo scorso mercoledì, ed è avvenuto a Palazzo Tursi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba nel palazzo che ospita i migranti in via Venti

GenovaToday è in caricamento