Cronaca Centro / Via Fiume

Allarme bomba all'Agenzia delle Entrate, ma era un pacco ordinato da un dipendente

Attimi di tensione nella sede di via Fiume per una busta dall'aspetto inconsueto recapitata all'ingresso. Artificieri in azione, ma si trattava di un acquisto online

Attimi di tensione intorno all’ora di pranzo nella sede dell’Agenzia delle Entrate, in via Fiume, per un pacco sospetto recapitato all’entrata, che si è rivelato poi contenere un acquisto online di un dipendente.

A segnalare la missiva, poco dopo le 13, è stato lo stesso direttore dell’Agenzia, che ha chiamato i carabinieri informandoli dell’arrivo di una busta dall’aspetto inconsueto, priva di mittente, che riportava soltanto l’indirizzo di via Fiume senza un preciso destinatario.

I militari hanno quindi invitato l’uomo a lasciare la busta in una stanza chiusa con le finestre aperte, e di attendere l’arrivo degli artificieri.

Una volta sul posto, gli artificieri hanno controllato il pacchetto e, accertando che non conteneva inneschi né sostanze sospette, l’hanno aperto, trovando al suo interno un gioiello ordinato da un dipendente, che rintracciato ha ammesso di averlo ordinato su internet e di avere lasciato per la consegna l’indirizzo di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba all'Agenzia delle Entrate, ma era un pacco ordinato da un dipendente

GenovaToday è in caricamento