rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Ucraina: 5.328 profughi in Liguria, Toti: "Dal 26 aprile 237 posti letto negli alberghi"

Il presidente della Regione e l'assessore Giampedrone: "Già attivati, in anticipo sul piano che scatterà nelle prossime settimane, 20 nuovi posti letto a Genova"

Sono 5.328 i profughi presi in carico finora dalle Asl della Liguria, 2.309 persone per quello che riguarda la Asl 3 genovese, 612 nella Asl 4 chiavarese e poi 677 dalla Asl 1 di Imperia, 1.192 dalla Asl 2 di Savona e 538 in As 5 nello spezzino. La Prefettura ha pubblicato due bandi rivolti a enti pubblici e del privato sociale per gestire 21 alloggi messi a disposizione da Arte e 39 da Cassa Depositi e Prestiti, il presidente della Regione Giovanni Toti e l'assessore Giacomo Giampedrone hanno invece fatto il punto della situazione per quello che riguarda l'accoglienza negli alberghi. 

"Abbiamo attivato giovedì 14 aprile e fino alla fine del mese, in anticipo sul piano che scatterà nelle prossime settimane, 20 nuovi posti letto in un albergo a Genova - hanno spiegato - per poter accogliere alcuni profughi, anche minori, che arriveranno nei prossimi giorni. Si tratta di una soluzione tampone che la Protezione Civile ha prontamente individuato, in vista dell’attivazione dal 26 aprile di 150 posti letto a Genova, 20 ad Imperia, 20 alla Spezia e 47 a Savona".

"Grazie ai contratti che attiveremo con gli alberghi dal 26 aprile per i successivi 90 giorni - concludono Toti e Giampedrone - potremo aumentare le disponibilità per l’accoglienza dei profughi ucraini, al netto dei posti letto già occupati nelle due strutture di via Liri a Genova e La Riviera a Savona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina: 5.328 profughi in Liguria, Toti: "Dal 26 aprile 237 posti letto negli alberghi"

GenovaToday è in caricamento