Cronaca

Si getta in mare dopo una lite col fidanzato, ricerche senza esito

Vigili del fuoco, sommozzatori e Capitaneria continuano a cercare la trentenne dell'alessandrino che la notte del 31 dicembre si è gettata in acqua davanti a una discoteca di Albenga

Proseguono le ricerche della trentenne che la notte del 31 dicembre è stata vista buttarsi in acqua dopo una lite con il fidanzato, ad Albenga.

Stando a quanto raccontato da alcuni amici alla polizia, la donna, originaria dell’alessandrino, stava trascorrendo la serata in una discoteca del lungomare quando ha iniziato a discutere con il compagno. Il litigio si è fatto sempre più acceso, e a un certo punto la trentenne si è diretta verso l’uscita del locale notturno, è scesa sulla spiaggia e si è gettata tra le onde. A nulla sono valsi i tentativi di un addetto alla sicurezza della discoteca di raggiungerla: il mare era troppo agitato, e nel giro di pochi minuti di lei si sono perse le tracce.

L’allarme è scattato intorno alle 23, lanciato proprio dal compagno e dagli amici della donna: sul posto sono intervenuti Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco e sommozzatori arrivati da Genova. Dopo una breve pausa durante la notte, nelle prime ore della mattinata le ricerche sono proseguite, ma a pomeriggio inoltrato non avevano ancora dato esito positivo, e per la donna si teme il peggio: la corrente, la notte di San Silvestro, era forte, e la temperatura dell’acqua molto bassa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si getta in mare dopo una lite col fidanzato, ricerche senza esito

GenovaToday è in caricamento