menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pipì sul muro, denunciato l'autore e il medico che firmò un certificato falso

Sorpreso a urinare davanti al forte di San Giuliano, si era giustificato dichiarandosi incontinente

Un certificato medico risultato falso è costato caro a un dottore e al suo giovane assistito. I carabinieri di Genova hanno denunciato entrambi per falsità ideologica al termine di una vicenda iniziata per atti osceni in luogo pubblico.

Il ragazzo, un ventenne genovese, era stato sorpreso a fare pipì davanti al muro della caserma militare che si affaccia su corso Italia. Per non pagare la multa il giovane ha presentato un certificato medico redatto da un genovese di 60 anni che ne descriveva una patologia di incontinenza, in modo da giustificare il gesto nell'ambito di una necessità impellente e non come un semplice atto di maleducazione e inciviltà.

Dopo una serie di indagini, i carabinieri hanno accertato l'irregolarità del certificato e denunciato i due.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento