menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albaro: anziana rapinata in casa, la figlia sente tutto al telefono

Brutta avventura per una donna di 77 anni. La pensionata è stata aggredita alle spalle e rapinata mentre rientrava nel suo appartamento in via Nizza in Albaro. Quando ha ripreso i sensi ha telefonato alla figlia

Brutta avventura ieri mattina intorno alle 10 per una donna di 77 anni. La pensionata è stata aggredita alle spalle e rapinata mentre rientrava nel suo appartamento in via Nizza in Albaro.

I malviventi la aspettavano sul pianerottolo. Quando l'anziana ha aperto la porta di casa, i due sono entrati in azione. Hanno spinto la vittima all'interno dell'appartamento, l'hanno colpita in testa e poi le hanno svaligiato casa.

La donna ha perso i sensi per qualche minuto. Quando ha ripreso conoscenza ha telefonato alla figlia 51enne per spiegarle cosa stava succedendo. I rapinatori hanno sentito e, quando l'anziana ha chiesto loro di parlare al telefono, si sono rifiutati.

L'anziana era appena stata lasciata sotto casa dalla figlia dopo che le due avevano fatto alcune commissioni insieme. Quando la 51enne ha sentito la voce della madre le si è gelato il sangue. Subito si è precipitata in via Nizza, ma i malviventi si erano già dileguati. L'anziana è stata portata in ospedale sotto choc.

Nel palazzo era in corso un trasloco, motivo per cui il portone era aperto. I due, uno molto più alto dell'altro, indossavano entrambi una giacca catarinfrangente. Indaga la squadra mobile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento