menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in casa: arrestati i ladri della "lastra flessibile"

I due topi d'appartamento erano stati ripresi dalle telecamere in occasione di un colpo in via San Pio X e sono stati riconosciuti da un poliziotto fuori servizio in via Gianelli

Doppio arresto da parte da parte della Polizia di Stato genovese che ha trovato e arrestato due ladri specializzati in furti di appartamento. Decisive le rapide indagini svolte dalla Squadra Mobile e la professionalità di un agente delle volanti della Questura che, fuori dall'orario di servizio, ha notato le due persone sospette che si aggiravano tra le case e ha segnalato la loro presenza ai colleghi in servizio.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DIFFUSO DALLA POLIZIA DI STATO 

I due ladri, 30enni di origine georgiana presenti in maniera irregolare sul nostro territorio e gravati da precedenti per furti in abitazioni, lo scorso 24 maggio avevano effettuato un colpo nella zona di via San Pio X (con un bottino di grande valore) ad Albaro e dalle indagini era emerso il loro modus operandi come topi di appartamento.

Dopo un’attenta attività di osservazione delle abitudini dei condomini erano penetrati all’interno dell'abitazione con la tecnica della “lastra flessibile”, asportando numerosi monili, non prima di aver ripulito, con un fazzoletto di foggia particolare, le eventuali impronte lasciate.

Grazie all’impianto video presente, i due responsabili sono stati immortalati. Da qui gli investigatori della Squadra Mobile li hanno identificati, trasmettendo a tutti gli equipaggi sul territorio le foto dei ladri. Un poliziotto delle volanti fuori servizio li ha notati in via Gianelli a Quinto, allertando gli agenti della Mobile che hanno provveduto a bloccarli.

Grazie alla comparazione delle immagini e al materiale trovato in loro possesso (sacca per nascondere la refurtiva, lastra flessibile per aprire le porte, arnesi atti allo scasso e il fazzoletto usato per cancellare le impronte) i due ladri sono stati arrestati e messi a disposizione della Procura della Repubblica di Genova.

La Questura di Genova invita i cittadini a porre in atto tutte le cautele del caso per rendere la vita difficile ai topi di appartamento, il cui decalogo si trova anche sul sito www.poliziadistato.it e invita tutti coloro che hanno subito furti con modalità simili a quelle descritte a recarsi in Questura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento