rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Albaro / Corso Italia

Nove auto, un centro sportivo e diversi negozi svaligiati in una notte in Albaro

Un 25enne è stato arrestato dai carabinieri, tutt'ora impegnati nelle indagini per tentare di risalire all'identità dei complici del giovane, immortalati dalle telecamere di sorveglianza

Nelle prime ore mattutine di venerdì 17 maggio 2024 i militari del nucleo radiomobile di Genova hanno arrestato un cittadino marocchino 25enne, resosi responsabile di furto aggravato continuato in concorso. Il giovane, insieme ad altri soggetti in corso di identificazione, si è introdotto, mediante l'effrazione delle porte d'ingresso, in vari esercizi commerciali e in un centro sportivo, situati tra via Riboli e corso Italia in Albaro, asportando denaro contante, diverse bottiglie di alcolici e vari indumenti.

I carabinieri, allertati dai proprietari dei locali presi di mira dai ladri, si sono concentrati in massa tra il lungomare, via Casaregis e dintorni alla ricerca dei soggetti segnalati in fuga. I militari sono riusciti a bloccare nell'immediato il giovane, che si dirigeva a passo spedito verso zone più riparate allo scopo di non dare nell'occhio.

Fermato e perquisito, il ragazzo è stato trovato in possesso di due buste piene di diversi oggetti di provenienza sospetta (occhiali da sole, borse, bottiglie di alcolici, indumenti sportivi). Trasportato presso gli uffici del radiomobile, sono stati avviati gli accertamenti investigativi volti a stabilire con certezza le sue responsabilità.

Nei sacchetti che il giovane trasportava, i militari hanno trovato bottiglie di alcolici e alcuni prodotti da forno riconosciuti senza dubbio come provenienti da una focacceria sita nel quartiere della Foce. La visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza ha confermato i sospetti a carico del 25enne, che è stato ripreso mentre irrompeva nei vari esercizi commerciali, provocando danni alle vetrate di ingresso e agli impianti di videosorveglianza nel tentativo di metterli fuori uso e non farsi riprendere.

Dalle riprese è emerso che il giovane e i suoi complici si sono impossessati di denaro contante presente nelle casse e di ogni altro bene custodito all'interno dei locali 'visitati'. Nel frattempo, i militari del nucleo radiomobile sono intervenuti anche in via Riboli perché informati del verificarsi di addirittura nove furti su auto in sosta, tutte danneggiate con effrazione dei finestrini anteriori o posteriori.

Anche per tali fatti sono emerse chiare responsabilità del giovane perché due proprietari delle auto hanno riconosciuto come loro rispettivamente un paio di occhiali di pregio, custoditi nel portaoggetti del veicolo, e una borsa sportiva, adagiata su un sedile posteriore.

La refurtiva è stata quindi restituita ai legittimi proprietari, mentre il giovane è stato ristretto nella camera di sicurezza della stazione di Forte San Giuliano in attesa del rito direttissimo. Prosegue intanto l'attività di indagine per risalire all'identità dei complici del 25enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove auto, un centro sportivo e diversi negozi svaligiati in una notte in Albaro

GenovaToday è in caricamento