menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinghiali in via Piave, dopo un weekend di "prigionia" la libertà

I due cuccioli catturati in mattinata dalle Guardie Zoofile e trasferiti nel centro di recupero animali selvatici di Enpa. Due giorni ad aspettare un veterinario che potesse sedarli

Tre giorni rinchiusi dietro le sbarre del parcheggio di una banca, in attesa di un veterinario in grado di sedarli per iniziare le operazioni di cattura: è finita in mattinata la prigionia dei due cuccioli di cinghiale che venerdì sono stati intrappolati dietro una cancellata in via Piave, nel quartiere genovese di Albaro, diventati nelle ultime 48 ore delle vere e proprie mascotte. Ora saranno portati nel centro di recupero della fauna selvatica gestito dall'Enpa. Dopodiché si cercherà un rifugio permanente, come una fattoria didattica o un'area privata.

Per i due cuccioli, la “sfortuna” è stata non riuscire a rintracciare nel weekend un veterinario che potesse somministrare loro il sedativo necessario per intontirli quanto basta per permettere alle Guardie Zoofile, in presidio con la Municipale sin da venerdì, di rinchiuderli all’interno delle gabbie e portarli nel centro di recupero.

VIDEO | Cuccioli di cinghiale in via Piave, parla il veterinario.

Alla fine per, dopo numerosi appelli, il veterinario Pierluigi Castelli è arrivato nel pomeriggio di domenica per controllare le condizioni dei due cinghialetti, che nel parcheggio hanno a disposizione solo il cibo e l’acqua portati da chi nei giorni scorsi si è preso a cuore la loro causa, proprio come accadde lo scorso per la mamma e i cuccioli intrappolati nel giardino dell’Albergo dei Poveri.

Sempre nel pomeriggio di domenica, la Municipale ha seguito le manovre per far uscire le ultime due auto rimaste nel parcheggio tenendo a distanza gli animali con alcune transenne portate da Aster, e ha controllato che nessuno si avvicinasse troppo ai due cinghiali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento