rotate-mobile
Cronaca Albaro / Via Renzo Righetti

Albaro, il Comune s'impegna a piantumare 27 alberi "per i bambini nati in zona"

La mozione cita la legge, che istituì l'obbligo per i Comuni di piantare un albero per ogni nuovo nato allo scopo di implementare le aree verdi cittadine

Il Comune di Genova s'impegna a piantare 27 alberi in Albaro. Nel corso della seduta del consiglio di martedì 29 marzo 2022 è stata approvata all'unanimità una mozione in tal senso, presentata da Gianni Crivello, Mariajose Bruccoleri ed Enrico Pignone.

Più di preciso il documento impegna sindaco e giunta "ad attivarsi affinché si proceda, in collaborazione con il Municipio competente, alla piantumazione dei 27 alberi nelle attuali aiuole situate ai lati delle careggiate delle vie Rosselli, Gobetti, Righetti e De Gasperi per i bambini nati nelle zone limitrofe quale prima ed importante esperienza di una più diffusa evoluzione di uno stretto rapporto fra cittadini e territorio".

La mozione cita la legge n. 113/92, modificata e aggiornata dalla successiva legge n. 10 del 14 gennaio 2013, che istituì l'obbligo per i Comuni di piantare un albero per ogni nuovo nato allo scopo di implementare le aree verdi cittadine. Si ricorda anche che nel Consiglio comunale dell'1 ottobre 2019 sono state approvate le mozioni n. 93-94-97/2019, relative ad iniziative a sostegno della piantumazione di un albero per ogni bambino nato o adottato a Genova.

Inoltre il 2 dicembre 2021 era stato approvato l'ordine del giorno n. 162 nel quale si impegnava il sindaco e la giunta affinché, nel programma annuale, venissero previsti 27 nuovi reimpianti di alberi, in alcune vie ben definite del Municipio Medio Levante.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albaro, il Comune s'impegna a piantumare 27 alberi "per i bambini nati in zona"

GenovaToday è in caricamento