Cronaca Darsena / Via Antonio Gramsci

Prende il taxi e scappa senza pagare, poi aggredisce i poliziotti

Protagonista un 25enne che già lo scorso 11 gennaio aveva preso di mira un altro tassista. All'agente che lo ha fermato, 25 giorni di prognosi per la frattura del naso

Due episodi nel giro di poche settimane, ma alla fine è stato bloccato: la polizia ha arrestato nella notte tra lunedì e martedì un 25enne genovese che dopo avere preso un taxi si è allontanato senza pagare, e che alla vista di una volante si è scagliato contro gli agenti fratturando il naso a uno di loro.

L’uomo, che viaggiava in compagnia di un amico 27enne, era ormai diventato ormai un volto noto tra i tassisti genovesi dopo un episodio simile commesso lo scorso 11 gennaio. Il modus operandi, sempre lo stesso: ha chiamato il taxi, si è fatto accompagnare insieme con l’amico in diverse zone della città, e poi, intorno alle 3 di notte, si è fatto lasciare a Caricamento, chiedendo al tassista di aspettare il suo ritorno.

Dopo circa 20 minuti, però, il tassista si è reso conto che i due se n’erano andati senza pagare, e ha quindi chiamato il 113 chiedendo l’intervento della polizia e descrivendo la coppia. La volante della questura è arrivata in zona dopo pochi minuti, e ha rintracciato i due uomini in via Gramsci tentando di bloccarli, ma il 25enne ha reagito con violenza scagliandosi contro i poliziotti, insultandoli, minacciandoli e sferrando un pugno al volto di uno dei due, poi medicato in ospedale e dimesso con 25 giorni di prognosi.

Il 25enne, pluripregiudicato per reati contro la persona e stupefacenti, è stato arrestato per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per insolvenza fraudolenta per non avere pagato la corsa in taxi, così come l’amico. Accompagnato in questura, è poi stato riconosciuto da un altro tassista, la vittima del “colpo” dell’11 gennaio scorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende il taxi e scappa senza pagare, poi aggredisce i poliziotti

GenovaToday è in caricamento