Cronaca

"Mi tradisci con un collega": agguato all'ex fidanzata sul posto di lavoro, arrestato 28enne

L'uomo l'ha aggredita in una rsa in cui la donna lavora: i maltrattamenti sono andati avanti per anni

Ha fatto irruzione nella rsa in cui l'ex compagna lavora, l'ha aggredita, presa a pugni e poi è scappato.

Fortunatamente, la donna ha deciso di rivolgersi alla polizia mostrando i segni dei maltrattamenti e il referto ospedaliero, e gli agenti della polizia hanno alla fine arrestato l'aguzzino, un 28enne cittadino ecuadoriano con precedenti di questo genere.

Gli agenti delle volanti sono accorsi nella casa di riposo all'alba, dopo che il 28enne ha sfondato la porta di ingresso con un calcio e ha aggredito l'ex fidanzata di 27 anni, prendendola a pugni in faccia e spintonandola prima di fuggire. A scatenare la reazione, la gelosia: il 28enne era convinto che la donna avesse una relazione con un collega.

La donna, portata in ospedale per una ferita alla mano, ha quindi deciso di sporgere denuncia mostrando numerosi messaggi minatori e alcune fotografie delle lesioni di cui è stata vittima negli anni.

L’aggressore, rintracciato poco dopo dai poliziotti, è stato arrestato con le accuse di atti persecutori e violazione di domicilio, e denunciato per lesioni personali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi tradisci con un collega": agguato all'ex fidanzata sul posto di lavoro, arrestato 28enne

GenovaToday è in caricamento