menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione in lungomare Canepa: rapina e botte alla ex convivente

Una volante della polizia è intervenuta nella notte in lungomare Canepa, a Sampierdarena, dove un uomo di 40 anni stava picchiando con violenza una donna. La vittima, poco prima, aveva allontanato l'ex convivente di casa

Lo aveva ospitato per qualche tempo in casa nel tentativo di farlo disintossicare dalle drgohe che assumeva con regolarità. Non riuscita nel suo intento lo aveva allontanato di casa, ma la sua reazione non è stata delle migliori.

E' stato arrestato questa notte un uomo di 40 anni, marocchino, colto in flagrante dalla polizia in lungomare Canepa, a Sampierdarena, mentre riempiva di botte la ex convivente, una quarantunenne polacca.

L'episodio è avvenuto intorno all'1.35, una volante transitando in via Sampierdarena, ha udito gridare aiuto. Le urla provenivano da lungomare Canepa dove i poliziotti si sono immediatamente recati sorprendendo l'uomo mentre colpiva con calci e pugni la donna.

Alla vista degli agenti, l’uomo ha tentato di darsi alla fuga spintonandoli ma è stato prontamente bloccato. La donna, una cittadina polacca di 41 anni, ha riferito agli operatori tutta la storia. Dopo averlo allontanato, proprio nella serata di ieri, si erano incontrati per strada ed il marocchino gli aveva strappato la borsa riuscendo a rubarle circa 400 euro e le chiavi di casa.

Dopo alcune ore la donna lo aveva rintracciato in Lungomare Canepa e alla richiesta della restituzione del denaro e delle chiavi, l’uomo aveva reagito molto violentemente. La vittima, accompagnata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Galliera è stata medicata e dimessa con una prognosi di 10 giorni. L’uomo, trovato in possesso del denaro sottratto alla ragazza, è stato arrestato per rapina, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nel corso dell’intervento è stato denunciato un connazionale dell’aggressore di 33 anni che, trovato in sua compagnia, è risultato inottemperante all’espulsione amministrativa e contestuale ordine del Questore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento