menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione in piazza Cinque Lampadi, arrestato il pusher in fuga

L’uomo, 24 anni, è stato rintracciato dai poliziotti della Squadra Mobile. Lo scorso 14 agosto aveva ferito a un braccio un rivale con un coccio di bottiglia

È stato rintracciato e arrestato in meno di 10 giorni l’uomo che lo scorso 14 settembre ha aggredito e ferito con un coccio di bottiglia un rivale durante un litigio avvenuto in piazza Cinque Lampadi, a pochi passi da via San Lorenzo e dal Porto Antico.

L’uomo, il 24enne Lamin Suwaneh, è un volto noto alle forze dell’ordine, in particolare alla Squadra Mobile della Questura di Genova, che già l’aveva arrestato nell’ambito dell’operazione “Labirinto 2”, con cui gli investigatori avevano inferto un duro colpo allo spaccio di droga in centro storico. 

Proprio in centro storico è stato rintracciato Suwaneh, intercettato dagli agenti in piazza di Santo Sepolcro nonostante un provvedimento di divieto di dimora a Genova. Lo scorso 14 agosto lo aveva violato, ferendo a un braccio un 39enne di origini marocchine che, ubriaco, aveva iniziato a discutere con lui per motivi banali.

Alcune persone presenti avevano provato a dividere i due contendenti, senza successo, e il 24enne era fuggito nei vicoli lasciando il ferito a terra, sanguinante. L’uomo era stato portato all’ospedale San Martino e operato d’urgenza, e le indagini erano immediatamente partite basandosi anche sulla conoscenza del centro storico degli agenti della Mobile. 

A distanza di poco più di una settimana l’arresto è il trasferimento nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento