menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dice di essere stato avvelenato dalla convivente, poi aggredisce i carabinieri

La convivente ha chiamato i carabinieri e all'arrivo dei militari in via Col di Lana, l'uomo ha detto di essere stato avvelenato dalla donna. Poi, una volta giunto al Villa Scassi, ha aggredito i militari

Una donna ha chiesto soccorso al 112 in via Col di Lana perché il convivente si trovava in stato di forte agitazione. Sul posto una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Genova ha identificato un 28enne nigeriano, irregolare sul territorio nazionale, il quale ha affermato di essere stato avvelenato dalla donna, 54enne del luogo.

Una volta giunti presso il pronto soccorso dell'ospedale Villa Scassi, l'uomo si è avventato improvvisamente sui carabinieri, che l'hanno bloccato dopo una breve colluttazione, a seguito della quale i militari hanno riportato lesioni giudicate guaribili da 6 a 30 giorni.

Il 28enne è stato denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento