menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cornigliano, rissa in piazza Rizzolio

Indagato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e violazione della legge sull'immigrazione un uomo senza documenti durante la maxi rissa sventata ieri a Cornigliano

Intorno alla mezzanotte, una trentina di persone appena uscite da un locale vicino, si trovavano in piazza Rizzolio, davanti al Commissariato di Cornigliano, tutti in evidente stato di alterazione da uso di alcool e molti dei quali con in mano delle bottiglie pronte per essere usate.  

All'arrivo delle volanti quasi tutti i partecipanti alla lite sono fuggiti, meno quattro persone che continuavano a litigare gridando e gesticolando.

I poliziotti intervenivamo per separarli e in tutta risposta uno dei litiganti si sfilava la cintura dei pantaloni brandendola con sfida verso i suoi connazionali.  

L’uomo inizialmente bloccato, si divincolava sbracciando e spingendo gli agenti tanto che per riuscire a bloccarlo veniva ammanettato. L’uomo, privo di documenti, sottoposto a  fotosegnalamento  per accertarne l’identità e stato successivamente indagato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e violazione legge su l’immigrazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento