Ex direttore Agenzia delle Entrate, chiesti sei anni per corruzione

Ad aprile Walter Pardini è stato colto in flagranza mentre accettava una busta contenente 7.500 euro da un avvocato e due commercialisti della Sicurpol

A sette mesi dall'arresto è arrivato il momento della richiesta di condanna per l'ex direttore dell'Agenzia delle Entrate di Genova, Walter Pardini, accusato di corruzione. Il pubblico ministero Massimo Terrile ha proposto sei anni e quattro mesi di reclusione.

Ad aprile Pardini è stato colto in flagranza mentre accettava una busta contenente 7.500 euro da un avvocato e due commercialisti della Sicurpol, un'azienda di vigilanza privata campana, che secondo gli investigatori avrebbe un contenzioso aperto con il Fisco e che recentemente aveva trasferito al propria sede legale in provincia di Genova.

Il pm ha anche chiesto la condanna a quattro anni e due mesi per un commercialista e tre anni e due mesi per il collega. Un altro commercialista e un avvocato hanno patteggiato tre anni e sei mesi di carcere. La sentenza è prevista il 20 novembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pardini e gli altri quattro erano stati bloccati dalle Fiamme gialle all'uscita di un ristorante di Recco dove era appena avvenuto lo scambio della mazzetta, cifra che, secondo l'accusa, rappresentava solo un primo passo nell'ambito di un tentativo di corruzione più ampio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento